Corpo e anima (2017)
The Square (2017)
Loving Vincent (2016)
The Nothing Factory (2017)
Soleil battant (2017)
Beauty and the Dogs (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

email print share on facebook share on twitter share on google+

Country Focus: Italia

Italia - Friuli Venezia Giulia Film Fund e Salento Film Fund (marzo 2005)

di 

- Il primo Film Fund italiano


Nel 2003 è nato il primo Film Fund italiano. La Friuli Venezia Giulia Film Commission, infatti, ha attivato, nell’ambito della Legge Finanziaria Regionale 2003, il proprio Fondo per l’audiovisivo. Il finanziamento, della durata triennale, ammonta a 350.000 euro annui e prevede contributi alle produzioni audiovisive che scelgono come set il Friuli Venezia Giulia. Tali contributi variano a seconda della durata della permanenza della produzione sul territorio regionale.
I contributi sono così ripartiti: 120.000 Euro per un minimo di sette settimane di riprese, 50.000 Euro per un minimo di cinque,20.000 Euro per un minimo tre settimane, 5.000 Euro per produzioni della durata superiore ad una settimana di riprese.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

"Il modello che abbiamo scelto per creare il nostro fondo è quello di Rotterdam, della Regione Vallona, dell'Isola di Man", spiega il presidente Federico Poillucci. "I risultati sono molto lusinghieri, soprattutto dal punto di vista dell'indotto economico, per l'utilizzo di strutture e professionalità locali". I risultati ottenuti nel 2004 sono lusinghieri: 18 produzioni, tra film, fiction, documentari, cortometraggi e videoclip; 399 giornate di lavorazione totali di cui 235 di riprese vere e proprie; 8649 pernottamenti alberghieri delle troupe; 162 professionalità locali impiegate; più di 3000 le comparse, ma soprattutto oltre 4 milioni di euro di spesa diretta sul territorio del Friuli Venezia Giulia da parte delle produzioni ospiti per un indotto economico complessivo che sfiora i 7 milioni e mezzo di euro.

Progetti finanziati :
Nel 2005 sono stati finanziati sino ad oggi una fiction tedesca tratta dal primo romanzo di Veit Heinichen Morti sul Carso: prodotta da una delle Società leader del mercato televisivo germanico, la Trebitsch Film Production (120.000 euro) e 3 feature films con 50.000 euro per ciascuno: Voices in the Dark di Rodolfo Bisatti, Riparo di Marco Simon Puccioni (Intelfilm Srl); Il giorno + bello di Massimo Cappelli, (Nuvola Film).

Nel 2004 sono stati finanziati Gorgomeesh (50.000 euro), coproduzione internazionale diretta dalla statunitense Nara Hoppe e interpretata da Maya Sansa e Miki Manojlovic; Sound Track [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(50.000 euro) scritto e diretto da Francesca Marra; Tartarughe sul dorso (20.000 euro) di Stefano Pasetto; il documentario Monicelli e la Grande Guerra (5.000 euro) di Gloria D’Antoni e il documentario Monologhi del desiderio (5.000 euro) di Serafino Murri e Vincenzo Cerami. Per la fiction televisiva, hanno ricevuto il sostegno: Un caso di coscienza 2 (120.000 euro) di Luigi Perelli per Rai Uno; Ultimo rigore 2 (50.000 euro) di Sergio Martino.

Salento Film Fund, piccolo ma solido


E' un fondo provinciale, una perla rara nel panorama italiano. Nato all'inizio del 2005 a Lecce (Puglia) il Salento Film Fund è dotato di 600.000 euro per il sostegno, la produzione, la distribuzione e la promozione di prodotti audiovisivi e cinematografici attraverso il finanziamento diretto; favorendo le coproduzioni con imprese di altre realtà regionali; favorendo l’inserimento di professionalità locali in produzioni che scelgono il Salento per le riprese.
Beneficiari possono essere società di produzione che hanno sede nella Provincia di Lecce; società di produzione che presentano progetti che prevedono significativi periodi di riprese sul territorio della La Provincia di Lecce e l’utilizzo di professionalità locali; società di produzione che presentano progetti di coproduzione con almeno una società della provincia di Lecce.

Le agevolazioni vengono riconosciute per il 55% con contributo a fondo perduto e per il 45% con contributo rimborsabile in 5 anni senza interessi. Il contributo concesso non potrà in ogni caso essere superiore al 30% del budget complessivo della produzione nel caso dei lungometraggi e del 50% nel caso dei cortometraggi e dei documentari. 100.000 euro è lil finanziamento massimo ammissibile per i lungometraggi, 30.000 per i documentari e 20.000 per i cortometraggi.
I termini di presentazione delle richieste sono fissati al 30 giugno e al 30 ottobre 2005.
"Il fondo è stato pensato per attirare le produzioni esterne ma soprattutto per sostenere la nascente attività audiovisiva e cinematografica locale", spiega il direttore Luigi De Luca. "Non viene posta nessuna condizione ma saranno privilegiati i progetti che valorizzano il ruolo della provincia di Lecce nell'area del Mediterraneo, quelle produzioni che sostengano il dialogo euromediterraneo".


Info: Giuseppe Bianco : Tel. +39 0832 683226, ufficiocrediti@provincia.le.it

 

in questo country focus

Newsletter

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01

Follow us on

facebook twitter rss