Il mio Godard (2017)
The Square (2017)
Loving Vincent (2016)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

email print share on facebook share on twitter share on google+

Country Focus: Spagna

Spagna 2005 - I Paesi Baschi, Valenza

di 

- Nei Basque la politica sull’audiovisivo è orientata al rafforzamento delle società di produzione e ad un graduale consolidamento di una struttura che permetterà di trasformare parte delle sovvenzioni selettive su progetto in contributi automatici conferiti sulla base di criteri oggettivi. Senza trascurare, in ogni caso, la promozione della creatività.

La cifra totale prevista per i finanziamenti del 2005 è stata resa pubblica in marzo e fissata a 1.276.000 euro, praticamente la stessa somma del 2004.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Queste risorse saranno destinate a sovvenzionare lo sviluppo di sceneggiature, lo sviluppo dei progetti e la produzione di lungometraggi, film per la Tv, lungometraggi di animazione, documentari e cortometraggi di fiction come di animazione.

Per lo sviluppo di sceneggiature sono previsti tre contributi di 12.000 euro per ciascun progetto. Le sceneggiature possono essere destinate al cinema, alla televisione, per animazione o documentari, in qualsiasi formato e lingua. Possono presentare domanda persone che abbiano la residenza nei Paesi Baschi da almeno un anno.

Per lo sviluppo di progetti sono stanziati 100.000 euro. I progetti possono essere di fiction, di animazione, documentari od opere multimediali, sia per il cinema sia per la televisione. Il tetto massimo del finanziamento per lo sviluppo progetti è fissato a 21.000 euro a progetto.

Nel 2005 1.140.000 euro sono stati impegnati per le produzioni audiovisive, di questi, 660.000 euro destinati a lungometraggi per il cinema o film Tv in qualsiasi lingua sino ad un massimo di 180.000 euro a progetto, 240.000 euro per film di animazione, 120.000 euro per la produzione di documentari con un limite di 60.000 euro a progetto, e 120.000 euro per la produzione di cortometraggi con un limite di 18.000 euro a progetto.

Per richiedere il sostegno, le società di produzione devono dimostrare di avere sede legale nella regione autonoma Basca e che la registrazione della società sia precedente alla data di pubblicazione del bando cui si presenta istanza per il sostegno ai progetti. Diversi altri elementi che colleghino il progetto ai Paesi Baschi influiscono positivamente sull’istanza di finanziamento come, ad esempio, implicazioni sociali o culturali, la realizzazione delle riprese nella regione o la versione originale dell’opera in lingua Basca.

Il Dipartimento della Cultura del Governo Basco prevede anche un finanziamento speciale per la produzione. Per quest’anno è previsto uno stanziamento finanziario di 9.000.000 di euro per i finanziamenti alla produzione audiovisiva, di questi, 5.500.000 euro verranno investiti in mutui restituibili senza interessi e 3.500.000 euro per il finanziamento dei contratti.

Valenza

In Valenza i fondi per la produzione audiovisiva sono gestiti annualmente attraverso l’IVAC, Instituto Valenciano de la Cinematografía, che Ricardo Muñoz Suay fondò nel 1998 per promuovere la produzione audiovisiva in questa regione mediterranea.

Per il 2005 il valore complessivo delle sovvenzioni ammonta a 1.202.000 euro, cifra che è rimasta praticamente invariata nel corso degli ultimi anni. In ogni caso, il settore nella regione è in vigile attesa dell’approvazione di una nuova legge sull’Audiovisivo per la Comunità di Valenza prevista per il prossimo giugno, che apporterà importanti cambiamenti negli anni a venire, relativamente all’ammontare delle risorse ed alla tipologia dei sussidi.

I fondi nel 2005 verranno distribuiti nel modo seguente: 840.000 euro saranno impegnati nella produzione di lungometraggi, siano essi di fiction, documentari o di animazione, 120.000 euro saranno destinati alla produzione di cortometraggi e 242.000 euro a quella di documentari.

È interessante sottolineare che per richiedere il supporto del fondo è sufficiente che la società di produzione sia registrata all’Ufficio del Registro Amministrativo delle società dell’Audiovisivo della comunità di Valenza e che la registrazione sia stata fatta in modo regolare e corretto.

Naturalmente uno stretto legame tra la produzione e la regione come, ad esempio, l’utilizzo di squadre artistiche e tecniche del luogo, studi di post-produzione locali o la realizzazione delle riprese nella regione, influisce positivamente sull’esito dell’istanza di sovvenzione.

Ci saranno, inoltre, tre aiuti economici di 6.000 euro cada uno destinati a sceneggiature per lungometraggi scritte da autori aventi residenza nella regione di Valenza.

Nel 2004 l’Istituto Valenzano di Cinematografia ha distribuito i soliti 1.202.000 euro tra 33 progetti di 30 diversi produttori. 8 lungometraggi, 11 serie televisive, 3 documentari ed 11 cortometraggi hanno ricevuto il sostegno.

LUNGOMETRAGGI SOSTENUTI DAL FONDO IN VALENZA NEL 2004
Takeando, Neon Producciones, SL : 120.000 €

Mar cerrado, Trivisión, S.L. : 120.000 €

Rodando [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, IndigoMedia : 150.000€

El síndrome de Svensson, Nadie es perfecto :120.000€

El dios de madera, El Palenque Producciones : 150.000€

Faltas leves, Dacsa Producciones : 90.000€

Mas allá de la alambrada, Maltés Producciones : 30.000€

Las alas de la vida, Antonio Pérez Canet : 60.000€

FONTE: INSTITUTO VALENCIANO CINEMATOGRAFIA - IVAC

 

in questo country focus

Newsletter

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01

Follow us on

facebook twitter rss