Miséricorde (2016)
6.9 on the Richter Scale (2016)
Belle Dormant (2016)
Callback (2016)
Sámi Blood (2016)
Grave (2016)
Lady Macbeth (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

email print share on facebook share on twitter share on google+

Country Focus: Germania

Germania: addio alla distribuzione analogica

di 

Germania: addio alla distribuzione analogica

- Il cinema come lo conosciamo si avvia a finire. Gli studios hollywoodiani hanno già annunciato che dalla fine del 2013 non saranno più prodotte copie in 35mm. Per questa ragione, molte sale hanno optato per la conversione digitale: in Germania, il distributore Concorde Film di Monaco ha informato gli esercenti che il dramma fantasy Upside Down [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
di Juan Diego Solanas (in foto), che Concorde porterà nelle sale il 22 agosto, sarà il punto di svolta. Da quel giorno, il distributore offrirà agli esercenti solo copie in digitale (DCP).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il distributore tedesco partirà con la distribuzione ibrida prima delle major americane: l’ultimo film in 35mm e in digitale di Paramount Pictures sarà il thriller Paranormal Activity 2013, in uscita il 24 ottobre in Germania. A Natale, il thriller Jack Ryan sarà disponibile solo in digitale. L’avventura di Disney The Lone Ranger sarà anch’essa distribuita in digitale, mentre film di intrattenimento familiare come Planes e Frozen saranno realizzati anche in 35mm.

L’associazione di esercenti tedeschi Hauptverband Deutscher Filmtheater ha avviato una indagine (Kopienhandhabung) per capire per quanto tempo i distributori continueranno con la distribuzione ibrida in Germania. Nel frattempo, il 75% circa delle sale tedesche sono state digitalizzate. Per il restante 25% la conversione digitale richiede un investimento finanziario non coperto dai fondi pubblici e per questo Medienboard Berlin-Brandenburg ha ammorbidito le regole per il supporto di digitalizzazione, affinché anche le sale più piccole possano accedere al finanziamento per i sistemi di proiezioni digitale. Da ora in poi, gli esercenti di Berlino potranno richiedere fino al 50% dei costi di digitalizzazione, anche se non raggiungeranno gli 8.000 spettatori per sala o un turnover netto di 25.000 euro l’anno.

 

in questo country focus

Newsletter

courgette oscar shortlist

Follow us on

facebook twitter rss

suspi_2016_web300x250