Glory (2016)
Waves (2016)
María (y los demás) (2016)
Un padre, una figlia (2016)
United States of Love (2016)
Personal Shopper (2016)
Zoology (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

email print share on facebook share on twitter share on google+

Country Focus: Germania

Nuovi investimenti per le co-produzioni franco-tedesche

di 

Nuovi investimenti per le co-produzioni franco-tedesche

- La proficua collaborazione tra le industrie cinematografiche francesi e tedesche, il mutevole panorama della distribuzione nell'era digitale e l'impatto dei nuovi attori globali: sono stati questi i temi principali discussi al 12° German-French Rendez-Vous di Lipsia organizzato da German Films e Unifrance. "Abbiamo avuto più di 220 partecipanti”, ha riferito Mariette Rissenbeek, AD di German Films.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Cine Iberoamericano Int

"È un onore avere Costa-Gavras qui con noi", ha sottolineato Manfred Schmidt, amministratore delegato del fondo cinematografico regionale MDM. "Il German-French Rendez-Vous è l'evento ideale per creare nuovi network”. All’interno della piattaforma per lo sviluppo di progetti di co-produzione, numerosi produttori hanno trovato i partner perfetti per i loro progetti e hanno ricevuto il sostegno del mini-trattato di co-produzione franco-tedesco. "Come stabilito dal trattato, sia la Francia che la Germania hanno contribuito con un budget annuale di €1,5M", sottolinea Alfred Hürmer, presidente della German-French Film Meeting Association. Tra le più recenti co-produzioni franco-tedesche che riceveranno questo appoggio ci sono Paula [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Christian Schwochow, l'adattamento di Elle [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 di Paul Verhoeven e Vor der Morgenröte [+leggi anche:
trailer
intervista: Maria Schrader
scheda film
]
di Maria Schrader. "Stiamo ampliando il mini-trattato con un incentivo di €200.000 per il sostegno allo sviluppo", ha affermato Monika Grütters, Commissario del Governo federale tedesco per la Cultura e i Media. "Il bonus sarà disponibile dal primo gennaio”.

Un ulteriore incentivo per la collaborazione franco-tedesca arriverà dal fondo per il cinema francese, il CNC. Insieme ai fondi regionali per il cinema tedesco, ovvero il Film- und Medienstiftung NRW, il Medienboard-Brandenburg, l'MDM e il FFF, sosterrà lo sviluppo delle serie TV.

"Le emittenti televisive dovrebbero appoggiare i film europei dal punto di vista del montaggio”, ha sottolineato Jean-Paul Salomé, presidente di Unifrance. "Molti di noi sono preoccupati dagli attori globali che stanno entrando nel mercato europeo”. Florian Koerner von Gustorf, (Schramm Film) che ha portato sullo schermo diversi film di Christian Petzold, come Barbara [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Christian Petzold
festival scope
scheda film
]
e Phoenix [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
film focus
intervista: Christian Petzold
scheda film
]
, ha spiegato il motivo per cui i suoi film non saranno distribuiti in VoD. "Il numero di film sul web è in crescita, ma guadagnano sempre meno. Netflix paga un massimo di €10.000 per 18 mesi per un film con un budget di €2 o 3 milioni." Al contrario, ZDF ha investito €700.000 su Barbara. "Il problema è che abbiamo troppi film”, ha concluso Costa-Gavras. "L'Europa dovrebbe creare una piattaforma online comune per i suoi film”.

Secondo un nuovo studio condotto dall'esperto di cinema tedesco, Josef Wutz, la quota di film europei sul mercato globale sarebbe solo del 2%.

Il prossimo German-French Rendez-Vous si terrà a novembre nel 2015. "Probabilmente ci incontreremo in una bellissima città del sud della Francia”, ha rivelato Hürmer.

 

in questo country focus

Newsletter

Seneca's Day Lithuania

Follow us on

facebook twitter rss

Home Sweet Home