Thelma (2017)
Nico, 1988 (2017)
The Charmer (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Soleil battant (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

email print share on facebook share on twitter share on google+

Country Focus: Svezia

2009, un anno da record per il cinema locale

di 

2009, un anno da record per il cinema locale

- Non sono ancora disponibili i dati finali sugli spettatori 2009, ma quelli che vanno da gennaio a novembre mostrano già che il cinema svedese potrebbe far registrare lo share di mercato più alto da quando lo Swedish Film Institute (SFI) ha iniziato ad analizzare le cifre sugli spettatori, nel 1963.

Secondo Thomas Bryntesson, responsabile delle ricerche all’SFI, oltre 15.6 milioni di biglietti sono stati venduti nei primi undici mesi dell’anno, il 13% in più rispetto allo stesso periodo del 2008. Il cinema svedese ha potuto contare su cinque milioni di biglietti venduti, con uno share di mercato record del 32.4%, in forte rialzo rispetto al 19.1% dello scorso anno.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Soltanto a novembre, il numero di spettatori è cresciuto di circa il 30% in confronto allo stesso periodo del 2008, con oltre 1.8 milioni di biglietti venduti, fra i quali i 600.000 per i film locali. Quattro pellicole svedesi sono state nella Top10 dello scorso anno: La ragazza che giocava con il fuoco [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(numero 4) e La regina dei castelli di carta [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(numero 6), The Wedding Photographer di Ulf Malmros (numero 7) e Så Olika di Helena Bergström.

Da gennaio a novembre, tre lungometraggi svedesi hanno occupato la Top5 delle sale locali: i due maggiori successi sono stati il primo capitolo della serie Millennium, Uomini che odiano le donne [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Niels Arden Oplev
intervista: Søren Stærmose
scheda film
]
(oltre 1.2 milioni di spettatori), ed il secondo La ragazza che giocava con il fuoco (oltre un milione). Harry Potter e il principe mezzosangue [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
è terzo (754.486 spettatori), L’era glaciale 3 quarto (664.554) e lo svedese Sommaren med Göran di Staffan Lindberg quinto con 549.846 spettatori.

Nel corso del periodo in esame, lo share di mercato del cinema statunitense è stato quotato al 53.3%, in confronto al 32.4% di quello svedese, al 7.9% di quello britannico e all’1.2% del cinema francese.

Newsletter

ArteKino
Unwanted_Square_Cineuropa_01

Follow us on

facebook twitter rss