Una vita (2016)
Western (2017)
The Party (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
Out (2017)
L'altro volto della speranza (2017)
Quello che so di lei (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

email print share on facebook share on twitter share on google+

Country Focus: Svezia

Fondi statali a otto film

di 

Fondi statali a otto film

- Nymphomaniac [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Louise Vesth
scheda film
]
 del danese Lars von Trier, con la francese Charlotte Gainsbourg (in foto) e lo svedese Stellan Skarsgård, è uno degli otto film, quasi tutti co-produzioni internazionali e documentari, supportati dallo Swedish Film Institutes con 600.000 euro. Nymphomaniac racconta la storia di una ninfomane dalla nascita ai 50 anni ed è co-prodotto dalla svedese Zentropa International Sweden.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

I finanziamenti vanno anche a Doctor Proctor’s Fart Powder del norvegese Arild Fröhlich, tratto dal bestseller del norvegese Jo Nesbø su un eccentrico professore che inventa una polvere industriale per i peti che spedisce le persone nello spazio. Il partner svedese della produzione norvegese è FilmLance International.

Anche White God dell’ungherese Kornél Mundruczó, che parla di conflitti razziali e pulizia etnica — “alcuni vengono scelti, altri rifiutati, non è un tema nuovo, ma finirà mai?” — è nella lista, e il partner svedese è The Chimney Pot Sverige.

Tra i documentari ci sono Chocolate City dello svedese Måns Månsson e Li Hongqui, di Mampasi, sulle transazioni manifatturiere a Canton, in Cina, e The Horseman’s Last Stand di Peter Gerdehag di Deep Sea Productions, che segue la decisa lotta di un fattore per i suoi cavalli.

Prodotto e diretto da Maj Lis SkaltjeJojk esplora i canti joik dei cantanti folk sami, Just the Right Amount of Violence del danese Jon Bang Carlsen, di M Automat Manus og Produktion, incontra persone nelle strade di Los Angeles che vogliono guarire le ferite del passato e del presente, in Once I Dreamt of Life, di Auto Images, i registi finlandesi Sini Liimatainen e Jukka Kärkkäinen raccontano i suicidi in Finlandia, dove la media è di tre al giorno.

Newsletter

Film Business Course
Gijon_Home

Follow us on

facebook twitter rss