Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
Il mio Godard (2017)
Thelma (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

email print share on facebook share on twitter share on google+

Country Focus: Regno Unito

UKFC, non c’è pace tra gli ulivi

di 

UKFC, non c’è pace tra gli ulivi

- La disputa in corso fra UK Film Council (UKFC) e Governo inglese è arrivata ad un punto critico: il Ministro per la Cultura, la Comunicazione e le Industrie Creative Ed Vaizey ha infatti accusato l’Ente cinematografico di aver creato una lobby per tentare di restare in vita.

In una dura lettera rivolta al Direttore generale dello UKFC, John Woodward, e pubblicata da un quotidiano londinese, Vaizey si chiedeva infatti se l’Ente non fosse colpevole di sperpero del denaro pubblico nella campagna contro la sua chiusura. Vaizey chiedeva inoltre di sapere se lo UKFC non stesse tentando di convincere l’industria cinematografica che la sua chiusura avrebbe spinto gli investitori stranieri a portare il loro denaro altrove.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Vaizey aveva scritto: “Sono molto preoccupato da ciò che sta emergendo. Sembra che alcune fonti dello UKFC abbiano impiegato troppo zelo per proteggere i propri interessi, e il risultato potrebbe essere solo un danno a quella stessa industria che proclamano di voler proteggere. E questo è del tutto sbagliato. Chiederò urgenti conferme affinché lo UKFC si impegni, da ora in poi, nella promozione degli interessi dell’industria cinematografica più che dei propri”.

In risposta, un comunicato stampa dello UKFC ha dichiarato: “Il futuro dell’industria cinematografica inglese è l’unica cosa che sta a cuore allo UKFC. Continueremo a fare tutto ciò che è possibile per rassicurare la gente che tutti i cambiamenti che ci toccano non andranno a colpire l’offerta inglese al mondo. È però comprensibile che dalla decisione del governo di abolire la sua agenzia cinematografica siano sorte preoccupazioni per il futuro dell’industria britannica. Nelle ultime tre settimane, lo UKFC è stato contattato da centinaia di organizzazioni e persone che chiedevano garanzie ed esprimevano la loro paura per i futuri finanziamenti e tutte le questioni correlate. Continueremo ad essere il più positivi possibile date le attuali

 

in questo country focus

Newsletter

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01

Follow us on

facebook twitter rss