Home (2016)
El bar (2017)
Sage Femme (2017)
The Fixer (2016)
The Giant (2016)
Fiore (2016)
Brimstone (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

email print share on facebook share on twitter share on google+

Country Focus: Polonia

Il cinema nazionale trionfa nel 2014

di 

Il cinema nazionale trionfa nel 2014

- Sebbene le cifre ufficiali del box-office 2014 in Polonia non siano ancora disponibili, si può già dire che la frequentazione annuale avrà superato i 40 milioni di spettatori, un risultato in crescita rispetto ai 36,3 milioni di ingressi del 2013 e che costituisce il miglior risultato degli ultimi vent’anni.

Il 2014 è stato nel complesso un anno eccezionale per la produzione nazionale, con in testa Ida [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Pawel Pawlikowski
intervista: Pawel Pawlikowski
scheda film
]
di Pawel Pawlikowski. Uscito a ottobre 2013 in Polonia e venduto in oltre 50 paesi, il lungometraggio ha riscosso l’anno scorso un successo spettacolare all’estero con più di 100 premi conquistati in tutto il mondo, cinque trofei ottenuti agli European Film Awards (leggi la news) e ottime chance nella corsa al prossimo Oscar del miglior film straniero.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Le produzioni nazionali hanno dominato anche il box-office polacco, e non si tratta di commedie romantiche come gli anni precedenti in cui i film polacchi sono riusciti a sorpassare i blockbuster americani. Stavolta, sono lungometraggi ambiziosi (i cui budget non sono neanche eccessivi) ad aver sedotto il pubblico. In testa alla Top 10 del 2014 si è imposto Gods [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Lukasz Palkowski. Prodotto da Watchout Productions, il film, ritratto del medico che ha realizzato il primo trapianto di cuore in Polonia, ha ottenuto cinque riconoscimenti (tra cui il Grand Prix) al Festival di Gdynia e ha poi attirato 2,1 milioni di spettatori, un risultato che in Polonia non si raggiungeva dal 2011.

Al secondo posto si attesta Warsaw 44 [+leggi anche:
trailer
intervista: Zofia Wichlacz
scheda film
]
di Jan Komasa (1,7 milioni di entrate), seguito da Jack Strong [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Wladyslaw Pasikowski (1,2 milioni). La Top 10 include altri tre titoli polacchi che hanno superato le 800 000 entrate: The Mighty Angel [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Wojciech Smarzowski, High Life di Piotr Weresniak e Stones For The Rampart [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Robert Glinski.

Tra i lungometraggi polacchi apprezzati all’estero l’anno scorso, è da menzionare Papusza [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Joanna Kos Krauze
festival scope
scheda film
]
di Krzysztof Krauze e Joanna Kos-Krauze (premiato a Salonicco e Valladolid, menzione speciale a Karlovy Vary). La nuova opera del duo, consacrata al genocidio ruandese, Ptaki spiewaja w Kigali, è stata purtroppo interrotta dalla morte di Krzysztof Krauze il 24 dicembre scorso, una triste chiusura d’anno per il cinema polacco.

Newsletter

CASI HECHO Home

Follow us on

facebook twitter rss

Doc Spring