Corpo e anima (2017)
The Square (2017)
Loving Vincent (2016)
The Nothing Factory (2017)
Soleil battant (2017)
Beauty and the Dogs (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

email print share on facebook share on twitter share on google+

Country Focus: Spagna

1,4 milioni di spettatori in meno nel 2008

di 

1,4 milioni di spettatori in meno nel 2008

- L'Istituto della Cinematografia e delle Arti Audiovisive (ICAA) ha pubblicato ieri i risultati ufficiali del cinema spagnolo nel 2008: nessun miracolo rispetto allo scorso dicembre (leggi la news) e rendimento finale al di sotto delle aspettative, con un quasi impercettibile calo della quota di mercato (dal 13,5% nel 2007 al 13,3% nel 2008) a fronte di un molto più sensibile calo del numero di spettatori (da 15,7 a 14,3 milioni), accompagnato quest'ultimo da una diminuzione dell'affluenza totale al cinema dell'8,44%.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Los crímenes de Oxford [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Álex de la Iglesia
intervista: Gerardo Herrero e Mariela …
scheda film
]
di Álex de la Iglesia si conferma il maggior successo spagnolo dell'anno con 1,42 milioni di spettatori, anche se ben lontano dalle prime posizioni della classifica (è al quindicesimo posto). Nel 2008 si è confermata una tendenza sempre più allarmante: l'inarrestabile dominio delle produzioni statunitensi al box office spagnolo, che hanno ottenuto un 71,51% di quota di mercato, con 18 pellicole targate Usa sulle 25 più viste (tra cui le prime sei).

Il box office spagnolo non sembra dunque favorire il cinema europeo non nazionale, che registra un 12,83% di quota di mercato (nel 2007 era del 16,79%), grazie soprattutto a produzioni britanniche come Il cavaliere oscuro, Il bambino con il pigiama a righe [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e Quantum of Solace [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
, che hanno contribuito per l'8,1%.

La pirateria e la mancanza di un grande successo sono stati per Fernando Lara, direttore dell'ICAA, le ragioni principali di questo flop del cinema spagnolo. Tuttavia Lara concorda con Pedro Pérez, presidente della Federazione delle Associazioni di Produttori Audiovisivi (Fapae), nel pronosticare che il 2009 sarà diverso, grazie soprattutto al lancio dei nuovi lavori di Almodóvar (leggi la news), Amenábar (news), Fernando Trueba, Daniel Sánchez Arévalo (Azuloscurocasinegro [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) e Isabel Coixet (news).

 

in questo country focus

Newsletter

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01

Follow us on

facebook twitter rss