Nico, 1988 (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Soleil battant (2017)
Il mio Godard (2017)
Thelma (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

email print share on facebook share on twitter share on google+

Country Focus: Belgio

Bilancio del Vlaams Audiovisueel Fonds: un anno eccezionale

di 

- Il Vlaams Audiovisueel Fonds ha presentato il bilancio 2008, segnato dall'eccezionale successo al box-office dei titoli fiamminghi. Il film Loft [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Erik Van Looy ha battuto ogni record attirando 912.000 spettatori (e ha in seguito superato la soglia del milione diventando il maggior successo belga di tutti i tempi).

I film fiamminghi hanno conquistato circa 2 milioni di spettatori, registrando un aumento del 70%. Il cinema fiammingo ha rappresentato nel 2008 il 10% del totale delle entrate in Belgio. Il successo di pubblico è andato di pari passo con il riconoscimento all'estero (Moscow, Belgium [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
è stato presentato a Cannes) e le vendite in numerosi territori. Il tutto anche grazie ai cortometraggi: ricordiamo la selezione di Tanghi Argentini agli Oscar e il Premio della Giuria attribuito a Mompelaar a Clermont-Ferrand.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il budget del VAF nel 2008 è stato di 13 milioni di euro, di cui 10 200 000 destinati alla creazione. La fiction si è ritagliata la parte del leone con 6.5 milioni in dotazione, mentre il documentario e l'animazione si sono visti attribuire 1.75 milioni ciascuno. 11 lungometraggi maggioritari e 7 minoritari (di cui 4 coprodotti con la parte francofona del paese) hanno ricevuto il sostegno alla produzione.

Nel 2009, il budget del VAF passerà a 16.6 milioni. Un aumento che servirà a far fronte alle tante domande. Il direttore del VAF ha sottolineato gli effetti della crisi finanziaria, molto sentiti a livello di investimenti Tax Shelter: erano di oltre 9 milioni di euro nel 2007, sono calati a 5 milioni nel 2008. Questo calo non si ripercuote tanto sul numero di film sostenuti, quanto sulle somme medie investite.

Nel complesso, il bilancio è dunque positivo e il 2009 si preannuncia fertile, come dimostra la selezione a Cannes di tre film maggioritari fiamminghi: un record. E' atteso anche qualche film evento che dovrebbe attirare il grande pubblico, come Dossier K (seguito di De Zaak Alzheimer [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) e il film d'animazione Suske en Wiske.

 

in questo country focus

Newsletter

ArteKino
Unwanted_Square_Cineuropa_01

Follow us on

facebook twitter rss