Il mio Godard (2017)
The Square (2017)
Loving Vincent (2016)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

email print share on facebook share on twitter share on google+

Country Focus: Grecia

Sindacati contro la Hellenic Film Academy

di 

Sindacati contro la Hellenic Film Academy

- Un duro attacco contro la Hellenic Film Academy (HFA) è stato mosso ieri dall’Associazione dei Sindacati Cinematografici, che ha dichiarato l’Academy parte di una più ampia congiura con lo scopo di eliminare i sindacati dalle trattative con lo Stato sulla situazione presente e futura del cinema in Grecia.

Guidata principalmente dall’Unione Ellenica di Compositori e Autori Musicali e dal Sindacati dei Registi Greci, l’Associazione è stata creata nel 2007 da rappresentanti di tutti i sindacati del paese per divenire il maggiore collaboratore dello Stato nella definizione dell’attesa legge sul cinema.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Gran parte dell’Associazione era però venuta a mancare nel corso del tempo, soprattutto a causa della blanda rappresentanza dei suoi responsabili.

Citando estratti dello statuto dell’HFA — ovvero l’obiettivo dell’Academy di diventare la principale voce dell’industria cinematografica locale — l’Associazione ha messo in scena i sintomi di un attacco di panico e lanciato accuse ai membri fondatori dell’Academy, definiti marionette preposte al controllo dell’espressione cinematografica del paese, al servizio di produttori e distributori.

L’attuale Presidente del Greek Film Center (GFC), Yorgos Papalios, è stato indicato come uno dei principali burattinai, poiché, secondo le accuse, ha favorito nell’assegnazione del supporto statale alcuni filmmaker in cambio di voti, al fine di assicurarsi la presidenza del GFC per un altro mandato — prospettiva che l’Associazione aveva disperatamente cercato di evitare.

L’attacco è l’ultimo di una lunga serie di azioni portate avanti dall’Associazione contro l’attuale amministrazione del GFC, nel tentativo di sabotare l’influenza di Papalios sulle nuove generazioni di filmmaker: l’Associazione ritiene infatti che abbia manipolato i registi per scopi personali, supportato da chi intende rendere l’industria più capitalista e orientata al produttore. Mesi fa, Papalios era stato accusato infatti di aver dato vita al movimento FoG.

Newsletter

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01

Follow us on

facebook twitter rss