On Body and Soul (2017)
Beauty and the Dogs (2017)
The Square (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
Handia (2017)
Valley of Shadows (2017)
Spoor (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

email print share on facebook share on twitter share on google+

Country Focus: Romania

Più di dieci milioni di spettatori nei cinema rumeni nel 2014

di 

Più di dieci milioni di spettatori nei cinema rumeni nel 2014

- Il 2014 ha visto gli ingressi in Romania raggiungere una soglia che non poteva che essere solo sognata qualche anno fa: sono stati venduti 10.142.389 biglietti nei cinema rumeni lo scorso anno, secondo il sito cinematografico più popolare del paese, Cinemagia.ro. Inoltre nel 2014 si è registrato un incremento del 12,5% rispetto al 2013 (con i suoi 9.014.020 spettatori).

I circa 185 film del 2014 hanno guadagnato 41.900.000 €, in crescita del 14,8% rispetto al 2013, quando il totale arrivava a € 36.500.000.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il film più popolare del 2014 è stato Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate, che in poche settimane è diventato il maggior campione di incassi rumeno degli ultimi cinque anni, totalizzando 486.000 presenze verso la fine di dicembre. Il film di Peter Jackson è stato tallonato da Interstellar [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
(306.000 spettatori) e The Wolf of Wall Street (294.000 spettatori).

Per quanto riguarda i film rumeni, quello di maggior successo nel 2014 è stato #Selfie [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
di Cristina Iacob, con 102.000 spettatori. La commedia della ZAZU Film si è dimostrata così popolare che il team del regista sta preparando un sequel, intitolato How to Get Married in Three Days. Seguendo l’onda lunga di #Selfie, anche se un po’ più indietro, troviamo America, Here We Come! di Răzvan Săvescu, con 28.000 presenze, The In-laws di Radu Potcoavă, con 23.300 biglietti venduti, e Closer to the Moon [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Nae Caranfil, con 20.000 ingressi.

Tra le più grandi delusioni del 2014, in termini di popolarità tra gli spettatori rumeni, troviamo il film di Caranfil – la cui promettente trama (incentrata sulla più grande rapina in banca nella Romania comunista) e cast con grandi nomi (Vera Farmiga e Mark Strong) sono stati accolti con indifferenza – e Quod erat demonstrandum [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Andrei Gruzsniczki
intervista: Andrei Gruzsniczki
festival scope
scheda film
]
di Andrei Gruzsniczki. Acclamato dalla critica come il miglior film rumeno del 2014 e vincitore di diversi premi importanti, il dramma in bianco e nero è stato visto da meno di 5.000 rumeni.

Newsletter

Astra
EPI Distribution
LIM

Follow us on

facebook twitter rss