Sieranevada (2016)
Tom of Finland (2017)
Barrage (2017)
Verano 1993 (2017)
The Nile Hilton Incident (2017)
Lady Macbeth (2016)
Riparare i viventi (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

email print share on facebook share on twitter share on google+

Dossier: Finanziamenti

Crowdme, l'azienda con sede a Lund, offre ai registi una piattaforma di crowdfunding dedicata

di 

- Negli ultimi giorni mi sono ritrovato molto spesso a parlare di crowdfunding, ma c'è una vera e propria industria agli esordi che sta iniziando a diffondersi soprattutto nei paesi Nordici. A questo punto penserete di conoscere già ogni piattaforma di crowdfunding, ma Crowdme - la startup di base a Lund - focalizza la sua attenzione sul mercato di nicchia dei video, e sta costruendo una piattaforma unica che lavora solo in quell'area specifica.

Concentrandosi completamente su progetti video, Crowdme può aiutare i registi in due modi. Il primo è ovvio - possono realizzare una campagna di crowdfunding per pre-finanziare i film, ma successivamente può anche offrire dei video pubblicitari per tirar su dei guadagni ulteriori. Questo programma pubblicitario non è ancora attivo - in quanto non genera un numero di visite sufficiente per essere profittevole - ma è un metodo interessante per generare profitto che non avevo ancora visto in nessun'altra piattaforma di crowdfunding.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il video potrà essere visualizzato esattamente dove si decide di investire, perchè Crowdme sta costruendo il suo sito per essere un portale completamente in streaming. Dopo aver effettuato l'accesso, ci si trova davanti ad un programma molto ben organizzato. Gli utenti possono scorrere tra i vari progetti presenti, visualizzare i lavori passati dei registi e scegliere se investire. Dopo che un progetto viene finanziato, il team di Crowdme ci mette subito al corrente di aver reso il processo di creazione video accessibile ai finanziatori. I registi potranno condividere i dettagli su ciò che è stato fatto, magari caricando anche delle brevi riprese, rendendo così più divertente l'esserne una parte attiva.

Tramite Skype ho chiesto al team perchè i registi dovrebbero scegliere Crowdme rispetto a siti come Kickstarter che ha un numero più elevato di investitori potenziali.

"Il motivo principale per cui i registi dovrebbero scegliere noi rispetto a Kickstarter sta nel fatto che noi non ci blocchiamo a metà strada. Con Kickstarter è un po' complesso seguire ciò che avviene dopo. Quello che voglio dire è che la gente che ha investito può seguire il progetto per un po', ma quel lavoro probabilmente verrà poi implementato in un altro sito. Noi invece vorremmo che tutto il processo creativo di un film sia disponibile sul nostro sito per tutto il tempo," dice Axel Bengtsson, co-fondatore di Crowdme.

"Quando un film è finito, puoi tornare a controllare il blog e controllarne la fase di caricamento, oltre al profilo. Quindi hai la possibilità di seguire tutto il processo fino alla fine e poi di nuovo dall'inizio," aggiunge Axel Eriksson, co-fondatore.

Attualmente sul sito c'è solo un video sullo sci alpino su cui la gente può investire. Quindi, per aggiungere ulteriori contenuti che le persone possano voler vedere, Crowdme si sta anche adoperando per creare dei bei video e documentari.

Devo dire che trovo interessante quest'interpretazione di come un sito di crowdfunding possa funzionare con il media internet. Ora c'è da scalare la difficile montagna di convogliare altri registi e investitori sul sito, ma Crowdme è chiaramente una piattaforma ben impostata e con del potenziale.

Translator: Juny Gentile

 

in questo dossier

Newsletter

Gijon_Home
Film Business Course

Follow us on

facebook twitter rss