La ragazza senza nome (2016)
Un padre, una figlia (2016)
María (y los demás) (2016)
United States of Love (2016)
Waves (2016)
Il più grande sogno (2016)
American Honey (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

email print share on facebook share on twitter share on google+

Dossier: European Film Commissions

Dalla FF&C Alto Adige una chance per progetti in fase di sviluppo

di 

Dalla FF&C Alto Adige una chance per progetti in fase di sviluppo

- La Film Fund & Commission dell’Alto Adige, in collaborazione con il Bolzano Film Festival Bozen, quest’anno lancia una novità, Final Touch #1: Intense Feedback From Experts. Si tratta di un’offerta settoriale di alto livello per filmmakers che vogliono perfezionare il proprio film o documentario in fase finale di sviluppo. A loro sarà data la possibilità di discutere il proprio progetto in fase di primo montaggio con un pool interdisciplinare e internazionale di esperti, per dargli il tocco finale e completarlo con successo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Cine Iberoamericano Int

Verranno selezionati 3 progetti cinematografici, per ciascuno dei quali saranno invitati al Bolzano Film Festival Bozen (13–17 aprile) due membri del team che, durante un workshop dedicato, riceveranno input contenutistici e artistici, valutazione del potenziale di mercato, suggerimenti sulla promozione e sulle possibilità di finanziamento.

Tra gli esperti che offriranno la propria consulenza  c’è Nicolaj Nikitin conoscitore dell’ambito Festival, dal 2002 delegato della Berlinale per i film dell’Europa dell’Est e Europa centrale e dal 2008 tra i selezionatori del Zürich Film Festival; Evi Romen esperta di montaggio e assistente per diversi registi e per il canale della distribuzione, Catia Rossi, per 15 anni sales executive del catalogo cinematografico RAI, ruolo che l’ha portata in tutti i principali film markets e, da ottobre 2015, managing director della nuova True Colours, co-fondata da Lucky Red e Indigo Film. E ancora Josef Reidinger il cui settore professionale è la post-produzione, direttore di ARRI Media che si occupa di strumenti tecnici per il cinema, dalla costruzione al noleggio; e infine due esperte in fondi di produzione, Gabriele Röthemeyer che può vantare una lunga esperienza in varie commissioni e associazioni (CICAE, Filmstiftung NRW, Berlinale, EAVE, Kuratorium Junger Deutscher Film) e Christiana Wertz che dal 2009 è a capo della Film Fund & Commission altoatesina e responsabile dunque anche della parte relativa ai finanziamenti.

Le iscrizioni scadono il 25 febbraio 2016. Le candidature sono rivolte a registi/e provenienti da Italia, Austria, Germania, Svizzera e Slovenia (paese ospite di questa edizione del Bolzano Film Festival Bozen), con progetti di opere prime e seconde per il cinema, nel settore della fiction o del documentario.

Per maggiori informazioni e inviare la propria candidatura, clicca qui.

Newsletter

Seneca's Day Lithuania

Follow us on

facebook twitter rss

Home Sweet Home