Scegli la lingua en | es | fr | it

Recensione: Jerichow

email print share on facebook share on twitter share on google+

Segreti, bugie e denaro

di 

- Il regista tedesco Christian Petzold prosegue la ricerca sulla complessità dell'esistenza in una società in declino e conferma la sua reputazione di raffinato autore

Recensione: Jerichow

Il regista tedesco Christian Petzold porta avanti la sua esplorazione della difficoltà del vivere in una società in decadenza con Jerichow [+leggi anche:
trailer
film focus
intervista: Christian Petzold
scheda film
]
, presentato in Concorso a Venezia 2008, pellicola intensa che consolida la sua reputazione di raffinato autore nel panorama nord-europeo.

Il film è pienamente inserito nella linea autoriale di Petzold, che torna a lavorare con Nina Hoss e Benno Fürmann, già protagonisti nel 2003 del suo Wolfsburg. E, come quest'ultimo, Jerichow prende il nome dalla cittadina della Germania orientale nella quale gli eventi si svolgono.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Più che nelle opera precedenti, Jerichow è incentrato sul tema del denaro: Thomas (Fürmann), ex-soldato, e la provocante Laura (Hoss), moglie del nuovo capo di Thomas, Ali (Hilmi Sözer), hanno enormi debiti. Alla conoscenza, che avviene proprio attraverso Ali, segue subito la passione, ma entrambi hanno bisogno dell'uomo, self-made man di origini turche, per tenere i creditori a debita distanza.

Sostenuto da una eccellente e luminosissima fotografia, Petzold svela la sua storia con la logica della tragedia greca. I personaggi si nascondono segreti vicendevolmente, finché tutto si conclude in una esplosiva scena finale, tra le migliori mai girate dal regista. I tre protagonisti, che tentano soltanto di vivere un'esistenza decente, non sono vere allegorie dell'Est o dell'Ovest o di un sistema economico, e i loro drammi personali sono, per questo, ancora più accattivanti.

Jerichow è stato prodotto da Schramm Film Koerner & Weber, in co-produzione con Bayerischer Rundfunk e Arte e col supporto di BKM, DFFF, FFA e Medienboard Berlin-Brandenburg. Le vendite sono affidate a The Match Factory, mentre Piffl Medien si occupa della distribuzione in Germania.

(Tradotto dall'inglese)

photogallery

titolo originale: Jerichow
paese: Germania
rivenditore estero: The Match Factory
anno: 2008
regia: Christian Petzold
sceneggiatura: Christian Petzold
cast: Benno Fürmann, Nina Hoss, Hilmi Sözer, André Hennicke, Knut Berger, Marie Gruber

premi/partecipazioni principali

Venezia 2008 In Concorso
cinando

Follow us on

facebook twitter rss

ArteKino

Newsletter

Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01