Scegli la lingua en | es | fr | it

Recensione: Of Snails and Men

email print share on facebook share on twitter share on google+

È arrivato il tanto atteso hit domestico rumeno?

di 

- L'opera seconda di Tudor Giurgiu porta la commedia in una industria dominata da drammi, premiati all'estero ma impopolari in patria. Largo ai '90 e alle soluzioni salva-lavoro!

Recensione: Of Snails and Men

Inserito nella sezione Romanian Days del Transylvania International Film Festival (TIFF 2012), Of Snails and Men [+leggi anche:
trailer
film focus
intervista: Tudor Giurgiu
scheda film
]
di Tudor Giurgiu è già molto popolare tra ospiti e spettatori del festival. Ispirato ad eventi realmente accaduti e raccontati dalla stampa locale all’inizio degli anni ‘90, la commedia esplora il talento locale per l’improvvisazione.

Davanti i cupi drammi rumeni normalmente selezionati e premiati nei festival mondiali, ma di solito ignorati dal pubblico di sala, Of Snails and Men è un cambiamento necessario, dato che il cinema locale manca di commedie destinate a spettatori meno interessati a film d’autore, ma in cerca di relax sul grande schermo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La storia è semplice: in una piccola città, la fabbrica di automobili di stato, che dà lavoro alla maggior parte degli uomini del posto, sta per essere privatizzata. I lavoratori non sanno che il loro manager (Dorel Visan) vuole solo far soldi con l’accordo ed è in contatto con due uomini d’affari francesi, padre e figlio (i francesi Jean-François e Robinson Stévenin, padre e figlio anche nella realtà), interessati a comprare la fabbrica e a convertirla in una industria conserviera di escargot. Nei loro piani non c’è spazio per le migliaia di operai, e l’unico a voler salvare la fabbrica è un sindacalista (Andi Vasluianu). La sua folle soluzione spaventa gli operai, perché coinvolge la vendita di sperma ad una banca americana di spermatozoi.

La sceneggiatura di Ionut Teianu raccoglie battute esili e momenti che potrebbero funzionare molto meglio in un corto, ma anche molta energia, assai funzionale all’intrattenimento delle platee. Tra lumache, auto e operai con la barba, Monica Barladeanu (Francesca [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, Maternity Blues [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Diaz [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Daniele Vicari
scheda film
]
) è il vero piacere per gli occhi: la segretaria del manager e anche l’amante del sindacalista (sposato). Le sue ambizioni sono troppo grandi per una piccolo città, una prigione per lei, ed è quindi sedotta dalle attenzioni che riceve dal giovane businessman francese.

La vera star del colorato show è però Dorel Visan, uno dei più popolari attori rumeni nonostante la partecipazioni in film di scarso successo negli ultimi anni. A suo agio nel ruolo dell’avido manager che vuole finanziarsi la pensione dando il colpo di grazia alla fabbrica statale, Visan è divertente e credibile. Il suo momento migliore (e forse dell’intero film) è senza dubbio una conversazione (in francese) con i futuri proprietari della fabbrica, sequenza in parte persa nelle traduzioni qualora Of Snails and Men dovesse essere distribuito all’estero.

Prodotto da Libra Film e Agat Film (France), il progetto ha ricevuto il finanziamento del National Film Center nel 2011. Of Snails and Men uscirà in patria il 14 settembre per la divisione distributive di Libra, Independenta Film. A TIFF, il film è in lizza per i riconoscimenti della sezione Romanian Days, insieme a produzioni più note come Everybody in Our Family [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Radu Jude
scheda film
]
di Radu Jude, Best Intentions [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Adrian Sitaru e Crulic - The Path to Beyond [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Anca Damian
scheda film
]
di Anca Damian. Il film di Giurgiu non ha forse possibilità di portare a casa alcuna statuetta, ma è senza dubbio il successo del TIFF: è in cima alle preferenze degli spettatori.

photogallery

titolo internazionale: Of Snails and Men
titolo originale: Despre Oameni si Melci
paese: Romania, Francia
rivenditore estero: Elle Driver
anno: 2012
regia: Tudor Giurgiu
sceneggiatura: Ionut Teianu
cast: Dorel Visan, Jean-François Stévenin, Robinson Stévenin, Andi Vasluianu, Monica Bârlădeanu

premi/partecipazioni principali

Warsaw Film Festival 2012 
Film Society of Lincoln Center 2012 
Festival Premiers Plans D'Angers 2012 
Göteborg International Film Festival 2012 
Mediterranean Film Festival of Montpellier 2012 
cinando

Follow us on

facebook twitter rss

ArteKino

Newsletter

Unwanted_Square_Cineuropa_01