Scegli la lingua en | es | fr | it

Recensione

email print share on facebook share on twitter share on google+

Petzold e Hoss ancora insieme in Il segreto del suo volto

di 

- Il cineasta tedesco Christian Petzold ha presentato la sua ultima collaborazione con la musa Nina Hoss, Il segreto del suo volto, a Toronto

Recensione

La collaborazione continua e fruttuosa tra il regista tedesco Christian Petzold e l’attrice Nina Hoss non mostra segni di cedimento in Il segreto del suo volto [+leggi anche:
trailer
making of
film focus
intervista: Christian Petzold
scheda film
]
(Phoenix), ultimo lavoro congiunto, proposto in anteprima al Toronto International Film Festival, in corso di svolgimento.

Senza contare i lavori per la tv, è la quinta collaborazione per la coppia, iniziata nel 2003 con Wolfsburg, e proseguita con Yella [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Jerichow [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Christian Petzold
scheda film
]
Barbara [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Christian Petzold
festival scope
scheda film
]
– e ora Phoenix. Il progetto ruota intorno ad una misteriosa ebrea, Nelly (Hoss), sopravvissuta ai campi di concentramento ma sfigurata durante la guerra. La chirurgia, pagata col denaro ereditato dai tanti parenti morti, fa tornare il volto della donna più o meno normale, ma Nelly vuole essere esattamente com’era prima della guerra, e, come il suo volto, le cose possono essere simili in superficie, ma in realtà non lo sono affatto.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il film è un dramma da camera che si sviluppa tra le rovine e le macerie di una Berlino distrutta, coinvolgendo due forze opposte: il desiderio di Nelly di tornare alla normalità e quello del marito di ottenere il suo denaro, che crede di poter gestire quando, pensando che la donna sia morta, la rincontra con un viso leggermente diverso e le chiede di ‘impersonare’ la moglie scomparsa per reclamare la sua fortuna.

La relazione tra i due è ovviamente diabolica e complessa, e Nelly (che dice di chiamarsi in un altro modo nella sua farsa) vuole solo far sapere al marito (Ronald Zehrfeld, Barbara) che è viva e che le cose torneranno com’erano – la guerra ha però reso l’uomo un opportunista che forse ha anche avuto un ruolo nell’arresto della moglie ebrea.

Quello che è emerge è un dramma hitchcockiano di suspense sui doppi, sul genere de La donna che visse due volte, anche se lo sfondo cruciale post-bellico ne fa sia un’opera dalle ampie e intense ramificazioni di storia socio-politica tedesca che una storia di desideri personali. Ancora, la macchina da presa e la regia di Petzold hanno una elevata qualità che sottolinea continuamente le ambiguità.

La produzione di Schramm Film Koerner & Weber sarà al San Sebastian Film Festival e uscirà in Germania il 25 settembre per Piffl Medien

(Tradotto dall'inglese)

photogallery

titolo internazionale: Phoenix
titolo originale: Phoenix
paese: Germania
rivenditore estero: The Match Factory
anno: 2014
regia: Christian Petzold
sceneggiatura: Christian Petzold
cast: Nina Hoss, Ronald Zehrfeld, Michael Maertens, Nina Kunzendorf, Uwe Preuss, Eva Bay

premi/partecipazioni principali

Festival Internazionale del Film di Roma 2014Gala
Festival du Film d'Amour de Mons 2015Competizione Internazionale
cinando

Follow us on

facebook twitter rss

Newsletter

Bridging the Dragon
CASI HECHO Home