Scegli la lingua en | es | fr | it
Home Care

Recensione

email print share on facebook share on twitter share on google+

Home Care: vivere e morire semplicemente ma efficacemente

di 

- KARLOVY VARY 2015: Quest'opera prima degna di nota che unisce dramma e commedia in una storia di morte è in gara nella competizione principale al KVIFF

Recensione

Ogni giorno, la protagonista di Home Care [+leggi anche:
trailer
film focus
intervista: Slávek Horák
scheda film
]
, l'infermiera Vlasta (Alena Mihulová), si occupa dei pazienti costretti tra le quattro mura delle loro case in campagna, con rigore invidiabile. Come una Madre Teresa altruista, mette il benessere dei pazienti affidati a lei sopra le sue stesse esigenze, al punto da essere anche disposta a pagare le spese del trasporto di tasca propria per portare a termine la sua missione, che viene premiata con salari magri. Tuttavia, un improvviso colpo di scena nella vita di Vlasta porta un cambiamento.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il regista ceco Slávek Horák, che ha soprattutto diretto pubblicità fino ad ora, ha realizzato il suo primo lungometraggio basandosi sulle esperienze della madre infermiera, usando questo contesto come cornice di un viaggio alla scoperta di se stessi e confronto con una situazione poco invidiabile. È solo dopo il fallimento della medicina classica che Vlasta si ritrova ad abbracciare l'uso di un tipo di trattamento più alternativo ed esoterico - approccio che, da infermiera professionista, avrebbe rifiutato prima. La terapia poco ortodossa di una guru slovacca (Zuzana Krónerová) rivela una diagnosi che differisce dalle osservazioni dei medici: è l'anima che deve essere trattata, non la carne.

Home Care è un dramma umano sulla morte e altro ancora, sorprendentemente semplice, ma molto efficace. Vlasta, l'incarnazione del sacrificio personale, è costruita sul prototipo femminile di un donatore - sia nella sua vita professionale, venendo pazientemente incontro ai suoi malati e ai loro capricci, che nella vita privata, con il marito, Láďa (Bolek Polívka), in quello che sembra essere un matrimonio privo di passione impantanato nella routine. La commedia ceca Hourly Husband [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
ha adottato il punto di vista maschile in quanto ha affrontato il tema di un matrimonio in decomposizione a causa della negligenza di un marito; tuttavia, il film di Horák penetra oltre la superficie fisica, offrendo un ritratto toccante e non patetico.

Il regista compensa l'argomento cupo del film con tocchi comici e rasserenanti, evitando di percorrere il sentiero già tracciato. Anziché definire Home Care "un dramma esistenzialista", una "tragicommedia garbata" rifletterebbe forse meglio la sua natura intrinseca. L'umorismo spontaneo emerge da situazioni quotidiane, e anche quando la pellicola inizia a rasentare il farsesco, Horák non distrugge l'atmosfera costruita e mantenuta con cura per il bene di una sana risata. Una gag particolarmente memorabile ruota attorno a un "sottopassaggio per rane", un'assurdità credibile che potrebbe facilmente essere tratta dalla vita reale, e che serve anche a prefigurare un'arguta scena da "luce in fondo al tunnel" in perfetta armonia col tono civile e semplice del film, senza alcuna traccia di malizia. Questo metodo è usato anche per altre battute metaforiche, sebbene il regista mantenga i cliché al minimo indispensabile per non diluire il messaggio centrale del film.

L'attrice principale Mihulová consegna un'interpretazione sorprendente e potenzialmente da premiare, mentre l'attore non protagonista Polívka dà prova delle numerose sfaccettature del suo talento. Il potere dell'opera prima di Horák sta nella sua franchezza: la coppia centrale è ispirata ai suoi genitori, e adotta un approccio asciutto e non melodrammatico nell'affrontare una premessa che ha l'etichetta di "strappalacrime" cucita addosso. La chimica finemente equilibrata tra tragedia e commedia, incapsulata in una storia umana, e l'abilità magistrale del regista di mantenere un'atmosfera civile sembrerebbero destinare Home Care al grande pubblico, che avrebbe invece evitato il film se avesse avuto un tono leggermente più mesto o cupo.

Home Care è prodotto da TVORBA Films in co-produzione con Fog ‘n’ Desire Films, Czech Television, Svoboda&Williams e la società slovacca Sokol Kollár. Ha ricevuto sostegno finanziario dal Czech State Cinema Fund e dallo Slovak Audiovisual Fund. La distribuzione nazionale è gestita da A-Company Czech.

(Tradotto dall'inglese)

titolo internazionale: Home Care
titolo originale: Domácí péče
paese: Repubblica Ceca, Slovacchia
rivenditore estero: m-appeal
anno: 2015
regia: Slávek Horák
sceneggiatura: Slávek Horák
cast: Alena Mihulová, Boleslav Polívka, Tatiana Vilhelmová

premi/partecipazioni principali

Karlovy Vary International Film Festival 2015Selezione ufficiale – Competizione
Miglior attrice (Alena Mihulová)
Arras Film Festival 2015 
Zagreb Film Festival 2015 
Bratislava International Film Festival 2015 
Athens Panorama of European Cinema 2015 
cinando

Follow us on

facebook twitter rss

Jihlava

Newsletter

Focal Production Value