Scegli la lingua en | es | fr | it

Recensione

email print share on facebook share on twitter share on google+

2 Nights Till Morning, incontrare uno sconosciuto

di 

- Il secondo lungo del regista e sceneggiatore finlandese Mikko Kuparinen con Marie-Josée Croze protagonista ha uno sguardo maturo e acuto sulle relazioni umane

Recensione
Mikko Nousiainen e Marie-Josée Croze in 2 Nights Till Morning

Colpisce per la maturità registica e uno sguardo acuto sui sentimenti e le relazioni umane 2 Nights Till Morning [+leggi anche:
trailer
film focus
intervista: Mikko Kuparinen
scheda film
]
, in concorso al 34mo Bergamo Film Meeting. La seconda prova nel lungometraggio del 37nne regista e sceneggiatore finlandese Mikko Kuparinen, dopo l'esordio nel 2012 con la commedia romantica Body Fat Index of Love [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, è una storia già vista al cinema: "donna sola incontra sconosciuto". Ma condotta con un'eleganza classica che rimanda al teatro e allo stesso tempo con un esteso senso della contemporaneità.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

2 Nights Till Morning si svolge infatti nell'arco, appunto, di due notti, nello spazio di una camera d'albergo, seppure con una temporanea "divagazione" all'esterno. Siamo a Vilnius, e Caroline, architetto francese quarantenne in viaggio di lavoro rimane bloccata per una notte in più. In albergo incrocia lo sguardo dell'affascinante Jaakko, dj finlandese nella capitale lituana per un concerto. I due passano la serata insieme e finisco a letto.

Una lingua comune, l'inglese, e un territorio neutrale sul quale si compie l'incontro-scontro tra un uomo e una donna che si attraggono e si respingono reciprocamente. Complice una nuvola di cenere di vulcano in eruzione (da cogliere la metafora...), i due passano una seconda notte assieme ferendosi, abbracciandosi, mostrando l'uno all'altra le proprie debolezze. Lui la porta nella sala dove si terrà il concerto, lei gli confessa di avere una compagna che l'attende a Parigi, una relazione in crisi che forse si sta chiudendo.

Echi bergmaniani e riferimenti ai drammi familiari di Susanne Bier, senza però andare troppo in fondo al dilaniarsi delle anime. 2 Nights Till Morning non è Intimacy di Patrice Chereau né tanto meno l'Ultimo tango a Parigi di Bertolucci, ma ha una sua forza e personalità che lo svincolano dal cinema finlandese più conosciuto a livello internazionale (Aki Kaurismäki, Mikko Niskanen). È un cinema puramente europeo che deve il suo potenziale distributivo anche alla scelta della lingua e all'interpretazione di Mikko Nousiainen e della "star" canadese Marie-Josée Croze, qui in una delle sue più convinte interpretazioni dai tempi de Le invasioni barbariche.

Premio per la miglior regia al Worldwide Film di Montreal, il film è venduto da Wide Management.

photogallery

titolo internazionale: 2 Nights Till Morning
titolo originale: 2 yötä aamuun
paese: Finlandia, Lituania
rivenditore estero: Wide Management
anno: 2015
regia: Mikko Kuparinen
sceneggiatura: Mikko Kuparinen
cast: Marie-Josée Croze, Arly Jover, Mikko Nousiainen, Andrius Ziurauskas

premi/partecipazioni principali

Montréal World Film Festival 2015 
cinando

Follow us on

facebook twitter rss

Newsletter

WTW My Sweet Pepperland IT
ArteKino