Scegli la lingua en | es | fr | it

Recensione

email print share on facebook share on twitter share on google+

The Noonday Witch: l'orrore di essere genitori

di 

- KARLOVY VARY 2016: Il thriller psicologico del ceco Jiří Sádek affronta il tema della genitorialità attraverso il cinema di genere

Recensione
The Noonday Witch di Jiří Sádek

Il film ceco The Noonday Witch [+leggi anche:
trailer
film focus
intervista: Jiří Sádek
scheda film
]
è stato selezionato quest’anno nella sezione East of the West — riservata alle opere prime e seconde provenienti da Europa centrale e dell’Est — del Festival Internazionale del Cinema di Karlovy Vary. Il talento emergente Jiří Sádek, dopo aver realizzato vari cortometraggi pluripremiati, debutta nel lungometraggio con questo progetto scritto da Michal Samir, altro rappresentante della nuova generazione di cineasti cechi che ha esordito con il singolare Hany [+leggi anche:
trailer
intervista: Michal Samir
scheda film
]
. Inoltre, The Noonday Witch è stato prodotto da Matěj Chlupáček, che ha realizzato il suo debutto come regista, Touchless [+leggi anche:
trailer
intervista: Matěj Chlupáček
scheda film
]
, a 19 anni, e questo senza aver studiato in una scuola di cinema.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Cine Iberoamericano Int

La sceneggiatura di Samir è basata sulla ballata omonima del famoso poeta romantico ceco Karel Jaromír Erben, che parla della frustrazione di una madre lasciata da sola a prendersi cura di suo figlio e della casa. La madre cerca di spaventare il bambino affinché si comporti bene, dicendogli che un essere maligno, la Strega di Mezzogiorno, se lo porterà via quando il sole sarà alto e l’orologio segnerà le 12. Samir ha ampliato la storia per adattarla al formato lungo, e ha anche apportato degli aggiustamenti alla trama originale per adattarla meglio ai gusti dello spettatore attuale.

Eliška, interpretata genialmente da una delle attrici ceche più popolari del momento, Aňa Geislerová, torna nella vecchia casa di suo marito con sua figlia, sotto i raggi di un sole cocente. Mentre la figlia aspetta il ritorno del padre, la madre lotta per evitare che le loro vite vadano in rovina, giacché le finanze familiari vanno pericolosamente male. Eliška è tormentata non solo dal fatto che sua figlia le chiede che fine ha fatto suo padre — domanda alla quale non sa rispondere —, ma anche dalla comparsa di una donna squilibrata che comincia a importunarle continuamente, mettendole in guardia da una forza sinistra che minaccia di rapire la piccola.

Sádek e Samir infondono nuove energie al poema di Erben servendosi del tema della responsabilità emotiva e materiale dei genitori, un carico che comincia a pesare sulla salute mentale della protagonista del film. I generi si scontrano e Sádek rielabora con freschezza, sovvertendo le convenzioni, alcuni canoni del cinema horror, soprattutto con la decisione di ambientare il film in piena luce del giorno, rivisitando così la formula della casa stregata. Questo porterà il film ben oltre le frontiere del genere horror, in un’incursione nel territorio del dramma psicologico. L’immaginario da incubo che circonda madre e figlia diventa una manifestazione esterna del disagio esistenziale di Eliška mano a mano che questa perde il controllo della sua vita, e la pressione, l’ansia e la frustrazione crescono fino a raggiungere un punto critico. L’atmosfera di The Noonday Witch è da attribuire, in buona parte, al veterano direttore della fotogrfia Alexander Šurkala, che girando in 35 mm, trasforma il caldo e i campi soleggiati in un’esperienza terrificante che cresce d'intensità, evocando in maniera vibrante lo stato mentale della protagonista e la sua paranoia incombente.

L’opera di Sádek rientra tra i tentativi cechi di rivitalizzare il cinema di genere, dopo il film horror Ghoul [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Peter Jákl, che emula i modelli del sottogenere found footage statunitensi, e la pellicola indie lo-fi The Greedy Tiffany [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Andy Fehu.The Noonday Witch rappresenta la fusione tra dramma e genere, e impiega gli elementi del secondo per dimostrare il prezzo da pagare per proteggere un figlio. Sádek riesce a trasferire questo tema attuale, normalmente confinato al territorio del realismo sociale, al cinema di genere senza che il contenuto perda un briciolo di dinamismo.

The Noonday Witch è prodotto da Chlupáček per la compagnia ceca Barletta, in coproduzione con HBO Europe, Room One Films e RWE.

(Tradotto dall'inglese)

photogallery

titolo internazionale: The Noonday Witch
titolo originale: Polednice
paese: Repubblica Ceca
anno: 2016
regia: Jiří Sádek
sceneggiatura: Michal Samir
cast: Karolína Lipowská, Daniela Kolárová, Ana Geislerová, Marie Ludvikova

premi/partecipazioni principali

Karlovy Vary International Film Festival 2016 
cinando

Follow us on

facebook twitter rss

Newsletter

Seneca's Day Lithuania
Home Sweet Home