Scegli la lingua en | es | fr | it

Intervista: Mads Mikkelsen • Attore

email print share on facebook share on twitter share on google+

"Nel cinema danese non c'è posto per l'affettazione o il divismo"

di 

- Il prossimo cattivo del nuo episodio della serie di James Bond, Casino Royal, deve molta della sua fama a Anders Thomas Jensen, che lo ha diretto il tre film:

Intervista: Mads Mikkelsen • Attore

Flickering Lights, The Green Butchers [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e Le mele di Adamo [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Anders Thomas Jensen
intervista: Mads Mikkelsen
intervista: Tivi Magnusson
scheda film
]
, e ha scritto i suoi ruoli, carismatici e sexy, in Open Hearts [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Susanne Bier, Brothers [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e After The Wedding [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Sisse Graum Jørgensen
intervista: Susanne Bier
scheda film
]
.

Può descriverci il suo personaggio...?
Mads Mikkelsen: Il mio personaggio è una delle persone più gentili sulla terra ma rifiuta gli altri. In un modo tale che la gente non riesce a crederci. Ma è il suo modo per sopravviver all'inferno che lo circonda.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Com'è lavorare con Anders Thomas Jensen?
L'universo di Anders Thomas comprende qualcosa di simili alle audizioni teatrali. Non puoi semplicemente stare fermo, sembrare figo e fare belle riprese. C'è un livello teatrale che deve essere inserito e che non può essere troppo teatrale. Discuti il tuo personaggio e ne trai una parte sostanziosa del modo di parlare, e per questo le tue battute non saranno neutrali, ma sempre legate al personaggio.

Che tipo di ricerca ha fatto per ‘diventare prete'?
Non potevo essere ispirato da un prete perchè non esiste uno come quello del film. Il mio punto di partenza era il personaggio descritto da Anders Thomas, non la sua professione. Ho cominciato dalla forma di rifiuto che ha il personaggio, e non era molto diverso da altri personaggi che avevo interpretato in precedenza. Cerco di riconoscere in me stesso la forza che un dato personaggio ha. Abbiamo tutti familiarità con il concetto del rifiuto; dovevo solo ampliarlo dal mio livello ad uno estremo. Ho semplicemente grattato via le mie peculiarità focalizzandomi su quelle di Ivan.

I suoi partner sullo schermo Ole Thestrup, Nicolas Bro e Nikolaj Lie Kaas erano anche in Flickering Lights e The Green Butchers di Anders Thomas Jensen, e Ulrich Thomsen in Flickering Lights. E' più facile recitare sempre con i 'soliti sospetti’?
Penso che stiamo attraversando un momento in cui facciamo film insieme. Non c'è posto per l'affettazione o il divismo. Non hanno posto nel cinema danese. Ne sono tagliati fuori. Abbiamo lavorato insieme a stretto contatto sin dagli esordi. Muoviamo le cose e ci diamo una mano ad ingranare la marcia. Siamo una cosa sola. Posso recitare bene in scena solo se sto bene con il mio antagonista.

Quale pensa sarà la reazione del pubblico al film?
Si spera sempre che il pubblico lo vada a vedere. E spero che, a parte il divertimento- che sicuramente c'è- la gente capisca la grande morale che c'è sotto. Sarebbe bello per Anders Thomas se fosse lanciato da questo film. Il suo modo di scrivere sarebbe un dono di Dio per gli americani, potrebbero usarlo, se soltanto ci provassero.

photogallery

titolo internazionale: Adam's Apples
titolo originale: Adams Aebler
paese: Danimarca
rivenditore estero: TrustNordisk
anno: 2005
regia: Anders Thomas Jensen
sceneggiatura: Anders Thomas Jensen
cast: Ulrich Thomsen, Paprika Steen, Mads Mikkelsen, Nicolas Bro, Ali Kazim, Ole Thestrup, Gyrd Løfqvist

premi/partecipazioni principali

cinando

Follow us on

facebook twitter rss

ArteKino

Newsletter

Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01