Scegli la lingua en | es | fr | it

Intervista: Antonio Nuić • Regista

email print share on facebook share on twitter share on google+

"Un film ha bisogno di un pubblico"

di 

- Lo sceneggiatore e regista croato Antonio Nuić parla a Cineuropa di Life Is a Trumpet, una tragicommedia familiare ambientata a Zagabria nel periodo natalizio.

Intervista: Antonio Nuić  • Regista

Cineuropa: Questo è un film insolito per i Balcani. Mentre Donkey [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
aveva forti implicazioni sociali e politiche, Life Is a Trumpet [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Antonio Nuić
scheda film
]
ne è completamente privo. Com'è giunto a quest'argomento in questo preciso contesto sociale?
Antonio Nuić: Parlando con persone di ogni estrazione sociale e fascia d'età, è facile vedere che oggi la percezione e le aspettative del cinema sono molto più di evasione rispetto a un paio di decenni fa. La gente è esposta a tonnellate di materiale informativo, semi-informativo, semi-spettacolare, semi-divertente, a contenuti terribilmente insulsi, e tutto ciò testimonia che il presente è orribile, il passato è violento, e il futuro tetro. Ma quest'impressione non è la realtà. Quali che siano le circostanze sociali, storiche ed economiche, le persone semplicemente continuano a vivere. Mangiano, bevono, ridono, ballano, si sposano, festeggiano il Natale... Life Is a Trumpet parla di questo. Accade tutto a Zagabria, oggi. Così, ho voluto mostrare quanta gioia di vivere ci sia in attività che diamo per scontate ed eseguiamo meccanicamente.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

L'orientamento di mercato del film è interessante anche per la regione - un film di Natale che esce prima di Natale. Quanto tiene in considerazione queste dinamiche quando prepara un film?
Ho pensato al Natale fin dall'inizio, fin dalle prime bozze della sceneggiatura, ma allora non lo vedevo come un'opportunità di distribuzione. L'idea di farlo uscire intorno a Natale mi è venuta durante le riprese e il montaggio e, naturalmente, una volta finito, mentre parlavo con il distributore. Francamente, è impossibile non pensare al futuro del film dalle prime idee che si mettono su carta, perché un film ha bisogno di un pubblico, è insito nella sua natura, ma non sono il tipo di persona che calcola il potenziale di distribuzione di una certa idea e la sviluppa pensando principalmente ai biglietti venduti o all'esposizione ai festival. Cerco di essere onesto e di fare film che vorrei vedere personalmente.

Non è l'unico film che uscirà in Croazia intorno a Natale, i nuovi film pensati per il pubblico di Snjezana Tribuson e Ivan Goran Vitez usciranno nello stesso periodo. Cosa ne pensa dello sviluppo dell'industria cinematografica croata al momento? Il pregiudizio del pubblico che i film locali siano troppo "da camera" o "teatrali come approccio" sembra essere sparito.
Il cinema croato sta crescendo. Il successo ai festival internazionali e l'aumento del pubblico nelle sale lo confermano. È chiaramente il risultato di uno sforzo sistematico, sia da parte dei singoli registi che del lavoro istituzionale del Croatian Audiovisual Centre. Questo sistema comprende tutti coloro che fanno parte del cinema croato, produttori, finanziatori, distributori, educatori, quindi naturalmente c'è un'influenza positiva per la qualità della produzione, e la fiducia del pubblico sta lentamente rafforzandosi.

Quali sono i suoi prossimi progetti, e come vede il suo futuro come regista? Tornerebbe a parlare, ad esempio, della Bosnia?
Non credo di tornare a fare ciò che ho fatto prima. Quello che sto preparando in questo momento sarà nuovamente ambientato nell'odierna Zagabria, quindi in questo senso è collegato a Life Is a Trumpet. Questo film sarà caratterizzato da molti attori e molti cani. Zagabria mi ispira, quindi credo che la città in cui vivo sarà molto presente nei miei film futuri. E per quanto riguarda il futuro lontano, non è una buona idea pianificare troppo.

(Tradotto dall'inglese)

photogallery

titolo internazionale: Life Is a Trumpet
titolo originale: Zivot je truba
paese: Croazia, Serbia, Slovenia, Montenegro, Regno Unito
anno: 2015
regia: Antonio Nuić
sceneggiatura: Antonio Nuić
cast: Goran Navojec, Zlatko Vitez, Mirela Brekalo Popović, Filip Sovagović, Ksenija Marinković, Filip Krizan

premi/partecipazioni principali

Warsaw Film Festival 2015 
cinando

Follow us on

facebook twitter rss

Newsletter

EAVE Home
filmitalia_site