The Fixer (2016)
Compte tes blessures (2016)
Angle mort (2017)
Riparare i viventi (2016)
Ma Loute (2016)
American Honey (2016)
6.9 on the Richter Scale (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

"Quest'anno particolare attenzione all’industria dI Argentina e Brasile"

email print share on facebook share on twitter share on google+

Massimo Saidel, Francesca Palleschi, Markus Duffner • Coordinatori The Business Street

di 

- Dal 17 al 21 ottobre torna il Mercato Internazionale del Film di Roma, lo spazio che il Festival Internazionale del Film di Roma dedica ai professionisti dell’industria cinematografica

Massimo Saidel, Francesca Palleschi, Markus Duffner  • Coordinatori The Business Street

Dal 17 al 21 ottobre torna il Mercato Internazionale del Film di Roma, lo spazio che il Festival Internazionale del Film di Roma dedica ai professionisti dell’industria cinematografica. Cineuropa ha intervistato Massimo Saidel, Francesca Palleschi e Markus Duffner, coordinatori di The Business Street.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Cineuropa: Un incremento record degli accreditati. Quante sono ad oggi le adesioni e a cosa si deve il consolidamento dell'interesse nei confronti di TBS?
Coordinatori: Ad oggi abbiamo un incremento del 25% dei partecipanti internazionali, che conferma il consolidamento dell'interesse dei professionisti a partecipare a The Business Street, che quest'anno avrà luogo nel periodo post-MipCom, il quale offre un vantaggio per molti extra-europei, che partecipano al mercato di Cannes.

La ripartizione geografica e settoriale (buyers, w.s. agents, tv etc.) è cambiata negli anni?
Negli anni abbiamo consolidato una forte partecipazione di buyers proveniente dal Latin America e dall'Asia, oltre che dai paesi Europei più attivi. Un incremento negli ultimi due anni si è visto nella partecipazione dall'Oceania e dai paesi Est-Europei (soprattutto buyers), nonché dalla Cina per via dell'evento China Day e, quest'anno in particolare, un notevole incremento di operatori (Produttori e Venditori) dall'Argentina e dal Brasile grazie al Focus su questi due Paesi.

Nella sede storica dell'Hotel Bernini offrite la videolibrary on demand, con una novità attiva già dal 2013, Remake it. Di che si tratta?
Introdotto per la prima volta nel 2013, il progetto Remake it! è stato accolto con interesse e soddisfazione dagli operatori partecipanti. Nel contesto del Mercato di Roma, antenna da sempre sensibile alle modalità di circolazione, cooperazione e scambio internazionale su film, progetti e storie, è sembrato naturale volgere l’attenzione su di una fetta di mercato sempre più in crescita: la commercializzazione dei diritti di remake, storie dall’appeal forte, già consacrate dal successo nel paese di origine ma in grado di comunicare globalmente con il pubblico di tutto il mondo. Nel 2014 verrà organizzata una breve presentazione in cui relatori di prestigio saranno chiamati a condividere il proprio know-how sul tema della negoziazione dei diritti di remake sia dal punto di vista legale, sia da quello commerciale. Rappresentanti di società di produzione particolarmente attivi nei remake, inoltre, illustreranno dati e tendenze commerciali del mercato specifico di riferimento (18 Ottobre, ore 10 - Casa del Cinema - Sala Kodak).

I titoli selezionati per l’edizione 2014 di Remake it! verranno inclusi in una specifica sezione della videolibrary, nell’app per gli accreditati di mercato e, allo stesso tempo, saranno oggetto di incontri che seguiranno la conferenza. 

Grande attenzione alle industrie e mercati in espansione, come Argentina e Brasile, da una parte, e la Cina dall'altra, con iniziative mirate
In un’economia sempre più globale, il mercato inoltre risponde all’esigenza di produttori e distributori di ampliare la propria conoscenza dei più recenti modelli economici e di cercare nuove possibilità di cooperazione internazionale. In quest’ottica, The Business Street rivolge particolare attenzione alla cinematografia e all’industria dell’Argentina e del Brasile, paesi ospiti di un Focus Industry che porterà a Roma una prestigiosa delegazione di autori, produttori, distributori e rappresentanti istituzionali dei due paesi, professionisti che presenteranno a Roma le loro più recenti produzioni alle proiezioni di Mercato del Cinema.

Il Focus Argentina - Brasile è presentato da The Business Street, con il supporto di ANCINE (Agência Nacional do Cinema – Brasile), APEX (Brazilian Trade and Investment Promotion Agency) e Cinema do Brasil per il Brasile, con INCAA (Instituto Nacional de Cine y Artes Audiovisuales) per l’Argentina e in collaborazione con il MiBACT e lCE- Agenzia.

I progetti argentini e brasiliani presentati a The Business Street comprendono: Aire libre (di Anahí Berneri), Betibú (di Miguel Cohan), Corazón de león (di Marcos Carnevale), El ardor [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(di Pablo Fendrik, che aveva partecipato a New Cinema Network nel 2009), El inventor de juegos (di Juan Pablo Buscarini), El misterio de la felicidad (di Daniel Burman), El patrón, radiografía de un crimen (di Sebastián Schindel), Necrofobia 3D (di Daniel de la Vega), Trago Comigo (di Tata Amaral), It’s Very Nice Pra Xuxu (di Paulo Duarte) e A Estrada 47 (di Vicente Ferraz).

New Cinema Network presenta, tra gli altri, il progetto del regista argentino esordiente Hernan Guerschuny, Recreo, mentre il noto cineasta brasiliano Bruno Barreto racconta, con il suo Duetto, la storia di un incontro immaginario tra una giovane ragazza brasiliana e Luigi Tenco durante il Festival di Sanremo del 1967, a poche ore dalla morte del cantante.

Inoltre, il Festival Internazionale del Film di Roma, inoltre, dedica parte della sua programmazione ai due paesi sudamericani includendo, tra gli altri, titoli provenienti proprio da Argentina e Brasile: Lulu di Luis Ortega - Cinema d’Oggi; Mauro di Hernán Rosselli - Cinema d’Oggi; Obra di Gregorio Graziosi - Cinema d’Oggi; Trash [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
scheda film
]
di Stephen Daldry - Gala; Quando eu era vivo di Marco Dutra - Mondo Genere; Ato, atalho e vento di Marcelo Masagão - Wired Next Cinema; Jà visto, jamais visto di Andrea; Tonacci - Wired Next Cinema; Ragazzi di Raul Perrone - Wired Next Cinema; Jia Zhangke, un gars de Fenyang di Walter Salles - Evento Speciale. 

Dopo il successo del 2013, continua il dialogo con la Cina
China Day atto secondo, una delle attività del “Progetto Cina” realizzato da ANICA per MiBACT e MiSE, nell’ambito del “Progetto di internazionalizzazione ANICA - Agenzia” in collaborazione con The Business Street e con il prezioso contributo di QIYI, il principale portale di video on demand in Cina, porta a Roma una qualificata delegazione di produttori, content provider e investitori cinesi. Il China Day si articola in una giornata di incontri e di analisi ravvicinata su ben 18 progetti di coproduzione tra Italia e Cina. Grazie a un’attenta selezione dei partecipanti e attraverso agende di incontri B2B preorganizzate, i produttori italiani avranno opportunità concrete ed efficaci di networking con produttori e investitori cinesi. Nella seconda giornata dell'iniziativa, la Casa del Cinema ospiterà una tavola rotonda che si concentrerà su un’esplorazione del Pianeta Cina pensata dal punto di vista della produzione dei contenuti, dei modelli distributivi e delle possibilità di investimento: ITALY & CHINA: THEATRES, TV, PLATFORM Is coproduction the key word? – Domenica 19 dall 15 alle 18, Casa del Cinema – Sala Kodak. 

Un'altra novità è costituita dalla partnership con Ass.For.SEO per la prima edizione di Italian Film Boutique
La prima edizione di ‘Italian Film Boutique by Movie UP – Roma/Lazio Cinema Days for International Buyers’, è un’iniziativa finanziata dalla Regione Lazio – Assessorato alla formazione, Università Scuola e Ricerca – POR FSE 2007-2013, in collaborazione con Roma Lazio Film Commission. Da sempre piattaforma strategica per il lancio commerciale di nuovi film e per la circolazione del cinema italiano all’estero, The Business Street rappresenta il luogo ideale per ospitare proiezioni specificamente dedicate del cinema italiano più recente aperte esclusivamente ai buyer internazionali. 

Infine, quali sono le novità di New Cinema Network?
Quest’anno New Cinema Network presenta una delle edizioni più ricche ed interessanti di sempre. I progetti che saranno presentati sono aumentati a 27, ed è incrementato anche il numero di produttori internazionali che verranno a Roma per incontrarli.

Si arricchisce inoltre il ventaglio di premi: oltre all’ormai tradizionale l’Eurimages Co-production Development Award, verranno anche assegnati il Cubix International Award, (5.000 euro al miglior produttore europeo), e la Menzione Speciale UNICEF Italia al progetto italiano che meglio rappresenti i valori Unicef.

Una delle più grandi novità di quest’anno è Le Grandi Bellezze: una vetrina speciale dedicata a progetti cinematografici che promuovano l’Italia come partner d’eccellenza, creativamente e finanziariamente.

Le Grandi Bellezze raccoglie otto progetti da Brasile, Cina, Egitto, Italia, Lussemburgo, Stati Uniti.  Tra questi, da segnalare Ombra Amore (Stati Uniti), il nuovo progetto di Joe Dante che, con la sua consueta dose di humour, cinefilia e amore per l’horror, inventa una storia d’amore tra un vampiro e un licantropo in una Roma sotterranea popolata da strane creature.

Newsletter

filmitalia_site

Follow us on

facebook twitter rss

suspi_2016_web300x250