Corpo e anima (2017)
What Will People Say (2017)
Nico, 1988 (2017)
Arrhythmia (2017)
The Charmer (2017)
Scary Mother (2017)
Mademoiselle Paradis (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

"L'Italia riveste un ruolo di spicco nell'ambito del cinema europeo"

email print share on facebook share on twitter share on google+

Al Williams • Producers Liaison & Network Coordinator, ACE

di 

- "Le coproduzioni stanno diventando sempre più una necessità poiché finanziare un film è diventato troppo oneroso per il singolo Paese", dice Al Williams, Producers Liaison & Network Coordinator di ACE

Al Williams  • Producers Liaison & Network Coordinator, ACE

I produttori cinematografici europei si incontreranno ad aprile 2015 a Pisa in occasione del prossimo meeting di ACE, Ateliers du Cinéma Européen. Durante il Festival Internazionale del Film di Roma è stato presentato il progetto dell'incontro annuale che vede la partecipazione di tutti i produttori membri di ACE, un appuntamento importante durante il quale vengono organizzati forum di coproduzione, seminari e workshop con l'obiettivo di favorire il nascere di nuove collaborazioni tra i soggetti dell'industria cinematografica.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Per il presidente e a.d. di Luce Cinecittà Roberto Cicutto, che dell'Associazione è stato anche Segretario Generale, "gli incontri tra i produttori membri di ACE dei vari Paesi non solo creano opportunità di coproduzioni, ma soprattutto offrono la possibilità di parlare e di capire se un progetto merita di essere prodotto davvero, insomma ACE dà la possibilità di imparare il difficile mestiere di produttore".

A margine della presentazione, Cineuropa ha posto tre domande ad Al Williams, Producers Liaison & Network Coordinator di ACE.

Cineuropa: Perché proprio Pisa? 
Al Williams: Quest'anno abbiamo deciso di andare a Pisa per una serie di motivi. In primo luogo, ACE non ha tenuto una riunione annuale in Italia per ben 10 anni e visto il nutrito gruppo di produttori italiani che fanno parte della nostra rete abbiamo pensato che fosse giunto il momento di rimediare. Rai Cinema è sempre stato un forte sostenitore di ACE e Cecilia Valmarana è un membro del nostro Consiglio. Inoltre, insieme al produttore di ACE, Simone Bachini, ci ha aiutato a instaurare un dialogo con la Toscana Film Commission e abbiamo pensato che una riunione annuale di ACE a Pisa si sarebbe rivelata una scelta azzeccata. Visitando la città, siamo rimasti colpiti non solo dal romanticismo che trasuda, ma anche dalla sua industria cinematografica, la quale viene spesso trascurata. Vista la presenza massiccia di professionisti talentuosi, abbiamo deciso che sarebbe stata la sede ideale per l’incontro della nostra rete di produttori. Inoltre, quest'anno la Toscana Film Commission ha la presidenza di turno dell'Associazione Italian Film Commissions, per cui Pisa è la città perfetta per rappresentare il panorama cinematografico italiano. L'Italia ha sempre avuto un ruolo di spicco nel cinema europeo e quindi è giusto che la riunione dei nostri membri si tenga proprio lì, al fine di scoprire le nuove possibilità che Pisa, la Toscana e l'Italia stessa hanno da offrire. 

Qual è lo scopo della Riunione Annuale?
La Riunione Annuale dei Produttori ACE è il principale incontro dell’associazione e si tiene ogni anno ad aprile in un paese diverso. Il suo scopo è quello di permettere ai nuovi membri di incontrare i loro colleghi, creando così quell’atmosfera unica e creativa tipica dell'iniziativa di networking più importante di ACE. Inoltre, offre ai suoi soci la possibilità di interagire al di fuori della frenesia delle feste, di conoscere il lavoro dei colleghi e di parlare di collaborazioni. L’evento durerà tre giorni, nel corso dei quali ACE organizzerà un Forum di Coproduzione con i professionisti del Paese ospitante, seminari e l'incontro annuale dei soci.

Si tratta di un'ottima occasione per incontrare e conoscere i professionisti del luogo, avviare collaborazioni, scoprire una nuova città, le sue location e i servizi tecnici che offre. Inoltre, per i professionisti del Paese ospitante, si tratta di un’opportunità unica per far conoscere la loro azienda, i loro progetti e l’industria locale a colleghi prestigiosi provenienti da circa 40 paesi. 

Secondo lei, qual è la situazione attuale delle coproduzioni cinematografiche in Europa?
Le coproduzioni in Europa stanno diventando sempre più una necessità poiché finanziare un film è diventato troppo oneroso per il singolo Paese. Inoltre, permettono alle pellicole di raggiungere un pubblico più ampio e di essere proiettate fuori dai confini nazionali.

Uno degli obiettivi di ACE è quello di contribuire alla realizzazione del maggior numero possibile di collaborazioni tra i vari Paesi e, dopo 21 anni di attività e un network di 200 membri, le cose sembrano essere migliorate. Secondo un nostro sondaggio, oltre il 63% dei nostri membri ha coprodotto un film con un altro produttore del nostro network nel corso degli ultimi tre anni. E questo è solo ciò che avviene all'interno della nostra rete. Se prendiamo in considerazione le coproduzioni con altri Paesi in generale, il numero è ovviamente più alto.

(Tradotto dall'inglese)

Newsletter

Les Arcs report
WTW Men on the Edge
Unwanted_Square_Cineuropa_01

Follow us on

facebook twitter rss