The Fixer (2016)
Compte tes blessures (2016)
Angle mort (2017)
Riparare i viventi (2016)
Ma Loute (2016)
American Honey (2016)
6.9 on the Richter Scale (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

"Visegrad è solo il nucleo e un simbolo per una più ampia cooperazione"

email print share on facebook share on twitter share on google+

Jakub Viktorin • Direttore, Visegrad Film Forum

di 

- Con i suoi grandi nomi presentati agli studenti dell'Europa centrale, il Visegrad Film Forum di quest'anno è stato un enorme successo. Cineuropa ha parlato con il suo direttore, Jakub Viktorin

Jakub Viktorin  • Direttore, Visegrad Film Forum

Nato nel 1990, Jakub Viktorin ha avviato il Visegrad Film Forum (VFF) nel 2011 come studente di produzione presso la Bratislava Academy of Performing Arts. Questo evento educativo, che dapprima ha attratto gli studenti di cinema dei Paesi del Gruppo di Visegrad - Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia e Ungheria - è diventato ora un evento che ospita personalità quali Bence Fliegauf, Krzysztof Zanussi, Jim Stark, Fred Kelemen, Roberto Olla e quest'anno, il tre volte premio Oscar Christopher Newman, il co-regista di Salvo [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Fabio Grassadonia e Antoni…
festival scope
scheda film
]
Fabio Grassadonia e il controverso regista danese Mads Brügger, e adesso gli studenti partecipanti provengono da 15 Paesi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)EFM 2017 468x60

Cineuropa: Come hai iniziato l'evento, da dove è venuta l'idea, e come fai ad assicurarti questi grandi registi e personaggi famosi?
Jakub Viktorin: Abbiamo iniziato il VFF come parte del festival studentesco della nostra scuola di cinema a Bratislava. È sempre parte dei doveri degli studenti di produzione organizzare un festival, e abbiamo deciso di aggiungere questa piattaforma internazionale. Ci mancava una piattaforma come questa nella regione. I nostri punti di riferimento sono stati eventi come Training Ground in Portogallo o il Berlinale Talents.

Per quanto riguarda i grandi nomi, non c'è nessun segreto dietro; chiediamo solo a quelle persone se sono disponibili e interessate a venire. In generale, abbiamo avuto buone esperienze con registi affermati che vogliono condividere le loro conoscenze. 

È interessante il fatto che questo tipo di evento venga dagli studenti stessi. Come hai lavorato con la scuola di cinema per realizzare il progetto?
In un primo momento, era un obbligo per i nostri studi come parte del festival degli studenti, e poi al secondo anno abbiamo voluto farlo di nuovo, e malgrado il festival fosse gestito dai nostri compagni più giovani, è stato un successo ancora una volta. La terza volta, faceva parte degli studi del mio master, e l'intera crew era motivata a replicarlo perché avevano gradito il risultato dell'ultima edizione. Ora, per la quarta volta, è stato organizzato dal team, un team di cui la maggior parte dei membri non studia più, anche se durante l'evento vi si aggiungono molti studenti.

La scuola ci ha aiutato molto per quanto riguarda le questioni organizzative. Penso che non avrebbe alcun senso organizzare tutto ciò nel nostro ambiente locale se la scuola non fosse il nostro partner. Inoltre, riceviamo un forte sostegno da alcuni degli insegnanti della scuola. 

Da dove ottieni i finanziamenti? Qual è il budget?
I finanziamenti sono in gran parte pubblici, e vengono dallo Slovak Audiovisual Fund e dall'International Visegrad Fund. Poi riceviamo anche soldi dalle ambasciate e dagli istituti culturali dei Paesi da cui provengono i nostri ospiti. Abbiamo anche partner che ci forniscono macchine e attrezzature.

Quest'anno, il budget ammontava a poco più di €20.000, ed è stato abbastanza difficile organizzare un evento di un certo livello. Vorrei dire che siamo molto grati ai nostri stagisti (abbiamo creato un tema speciale nella scuola per i tirocinanti che poi ottengono crediti dai professori per averci aiutato) e volontari. Non ci sarebbe alcun forum se non fosse per loro. 

Vedo che siete passati a coinvolgere anche i Paesi vicini a Visegrad. Avete intenzione di espandervi ancora?
Ci siamo espansi maggiormente per la terza edizione. Il titolo "Visegrad" indica quattro Paesi, ma non volevamo limitarci solo a questa regione. Questo è il motivo per cui abbiamo scelto scuole realmente attive al di fuori di essa [Bucarest, Zagabria, Lubiana, Vilnius], per migliorare la cooperazione internazionale. Quindi Visegrad è solo il nucleo e un simbolo per una più ampia cooperazione, visto che sempre più Paesi della regione dell'Europa centro-orientale iniziano a condividere una cultura simile.

Ampliare la nostra cooperazione ufficiale geograficamente sarebbe probabilmente troppo per il nostro budget. Tuttavia, accogliamo con favore partecipanti da tutto il mondo. Quest'anno, abbiamo avuto persone provenienti da più di 15 Paesi. I costi di partecipazione (accredito, vitto e alloggio) sono abbastanza a buon mercato a Bratislava, e poiché siamo vicini all'aeroporto di Vienna, non c'è alcun problema a raggiungerci da ogni parte d'Europa.

(Tradotto dall'inglese)

Newsletter

filmitalia_site

Follow us on

facebook twitter rss

suspi_2016_web300x250