Sieranevada (2016)
Tom of Finland (2017)
Barrage (2017)
Verano 1993 (2017)
The Nile Hilton Incident (2017)
Lady Macbeth (2016)
Riparare i viventi (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

"La peculiarità di Late Shift è che il film non si ferma mai, continua ad andare avanti"

email print share on facebook share on twitter share on google+

Tobias Weber • Regista

di 

- LOCARNO 2016: Late Shift, diretto dal regista svizzero Tobias Weber, è il primo film interattivo al mondo, presentato nella sezione Panorama Suisse

Tobias Weber  • Regista

Late Shift [+leggi anche:
trailer
intervista: Tobias Weber
scheda film
]
, diretto da Tobias Weber e presentato nella sezione Panorama Suisse del Locarno Film Festival, è il primo film interattivo al mondo, che si può guardare sul tablet, divertendosi durante gli eventi cinematografici partecipativi. Il pubblico a Locarno ha avuto la possibilità di partecipare a una di queste insolite e uniche esperienze collettive.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Come la maggior parte dei film, Late Shift ha un inizio, degli eroi, una trama, e dei punti chiave, ma ha anche innumerevoli possibili trame e sette finali diversi. Ogni spettatore può creare la propria storia, influenzata dalle decisioni che prende. Il protagonista della storia è Matt, uno scaltro studente che deve dimostrare la sua innocenza dopo essere stato costretto a rapinare una famosa casa d'aste londinese. Questo è l'inizio, ma come finisce?

Cineuropa ha incontrato la mente dietro il progetto, prodotto da Ctrlmovie, co-prodotto da SRF, SRG SSR, e venduto all'estero da Crash Film Group.

Cineuropa: Com'è nata l'idea di fare un film interattivo?
Tobias Weber: È difficile da dire, mi interessava realizzarlo da molto tempo. Forse viene dalla mia infanzia e dai libri di avventura dozzinali che leggevo, o dai videogiochi con cui giocavo. In ogni caso, il concetto dei film interattivi, e l'idea di dare al pubblico una scelta era una cosa che volevo esplorare, ma più sul lato dei contenuti. Volevo mostrare alla gente come le decisioni di ciascuno hanno conseguenze nella vita. In sostanza, siamo responsabili della nostra vita e delle nostre azioni. Senza giudicare gli spettatori, ho voluto dar loro tutte le opzioni, mettendoli davanti alle conseguenze delle loro decisioni. Questo era il mio scopo.

Ci tiene a sottolineare la 'qualità cinematografica' del film. È questo ciò che contraddistingue Late Shift dalle altre esperienze di film interattivo?
Abbiamo iniziato con una storia lineare, ma avevamo in mente di fare qualcosa di interattivo. Abbiamo iniziato dalla struttura di base del film: il crimine, chi è il colpevole, la meccanica generale, e poi abbiamo iniziato a sviluppare tutte le variazioni. Abbiamo lavorato a stretto contatto con Michael Robert Johnson, che ha co-scritto la storia con me. Certo, ci sono stati altri film interattivi prima di questo, ma la peculiarità di Late Shift e degli altri film del genere è che il film non si ferma mai, continua ad andare avanti. È qualcosa che non era mai stato fatto prima nelle sale. Credo che il flusso della storia sia un aspetto molto importante. Se si mantiene il flusso, ci si sente in un film che si può controllare. Credo che questo sia il suo aspetto più cinematografico. Abbiamo inoltre cercato di mantenere il valore della produzione alto, volevamo fare cinema vero, cinema giusto, ma con una marcia in più.

Può dirci di più sull'evento di cinema partecipato che fa parte del progetto Late Shift?
Siamo molto sorpresi che la proiezione sociale sia andata così bene, che il progetto funzioni così bene. In un certo senso è una sorta di esperienza cinematografica basata sugli eventi, simile, per esempio, alle proiezioni con orchestre dal vivo. Voglio dire, per certi versi è molto simile ed è sicuramente un evento, nel senso che non so ancora se funzionerà o meno. Non è come un film standard che è proiettato nello stesso modo ogni volta, ogni volta è diverso, quindi il fatto che io stesso sia emozionato dimostra che si tratta di un evento.

(Tradotto dall'inglese)

Leggi anche

Newsletter

Emilia Romagna_site IT
Film Business Course

Follow us on

facebook twitter rss