GoCritic!
San Sebastian 2018 Report

Recensioni

Angelo - di Markus Schleinzer - TORONTO 2018: Ispirato alla controversa figura di Angelo Soliman, il regista austriaco Markus Schleinzer offre un dramma storico sull'accettazione dell'altro che risulta estremamente contemporaneo
Angelo
di Markus Schleinzer
TORONTO 2018: Ispirato alla controversa figura di Angelo Soliman, il regista austriaco Markus Schleinzer offre un dramma storico sull'accettazione dell'altro che risulta estremamente contemporaneo
Saremo giovani e bellissimi - di Letizia Lamartire - VENEZIA 2018: L’opera prima della trentenne Letizia Lamartire, unica regista italiana presente al festival con un lungo, è stata presentata alla Settimana Internazionale della Critica
Saremo giovani e bellissimi
di Letizia Lamartire
VENEZIA 2018: L’opera prima della trentenne Letizia Lamartire, unica regista italiana presente al festival con un lungo, è stata presentata alla Settimana Internazionale della Critica
Angel - di Koen Mortier - TORONTO 2018: Koen Mortier torna con un racconto romantico visivamente sbalorditivo di due anime spezzate che lottano per superare le loro paure
Angel
di Koen Mortier
TORONTO 2018: Koen Mortier torna con un racconto romantico visivamente sbalorditivo di due anime spezzate che lottano per superare le loro paure
The Sisters Brothers - di Jacques Audiard - VENEZIA 2018: Jacques Audiard prosegue la sua esplorazione della violenza e dei sentimenti con un efficace western crepuscolare ambientato nell’America del 1851
The Sisters Brothers
di Jacques Audiard
VENEZIA 2018: Jacques Audiard prosegue la sua esplorazione della violenza e dei sentimenti con un efficace western crepuscolare ambientato nell’America del 1851
Climax - di Gaspar Noé - CANNES 2018: Gaspar Noé, al culmine della sua capacità di immergersi nell’incubo, ci offre un film in cui una compagnia di ballerini è in ostaggio di un bruttissimo trip
Climax
di Gaspar Noé
CANNES 2018: Gaspar Noé, al culmine della sua capacità di immergersi nell’incubo, ci offre un film in cui una compagnia di ballerini è in ostaggio di un bruttissimo trip
The Freshmen - di Thomas Lilti - Thomas Lilti firma una nuova commedia fresca e intelligente, sulla selezione a oltranza degli studi di medicina, attraverso il ritratto di due amici
The Freshmen
di Thomas Lilti
Thomas Lilti firma una nuova commedia fresca e intelligente, sulla selezione a oltranza degli studi di medicina, attraverso il ritratto di due amici
We Need Your Vote - di Mathieu Sapin - Il fumettista Mathieu Sapin debutta al cinema con una commedia al contempo mordente e leggera sui retroscena di una campagna politica
We Need Your Vote
di Mathieu Sapin
Il fumettista Mathieu Sapin debutta al cinema con una commedia al contempo mordente e leggera sui retroscena di una campagna politica
Wild Rose - di Tom Harper - TORONTO 2018: Nel film di Tom Harper, Jessie Buckley offre una performance esaltante nei panni di un ex detenuto che sogna di diventare celebre nel mondo della musica country
Wild Rose
di Tom Harper
TORONTO 2018: Nel film di Tom Harper, Jessie Buckley offre una performance esaltante nei panni di un ex detenuto che sogna di diventare celebre nel mondo della musica country

Seguici su

facebook twitter rss

Mobile Film Festival IT
LIM
Digital Production Challenge - DPC II 1
Jihlava industry

Recensioni

Summer Survivors - di Marija Kavtaradze - TORONTO 2018: La regista e sceneggiatrice lituana Marija Kavtaradzė offre un debutto emozionante ed edificante che esplora la malattia mentale da una prospettiva realistica e positiva
Summer Survivors
di Marija Kavtaradze
TORONTO 2018: La regista e sceneggiatrice lituana Marija Kavtaradzė offre un debutto emozionante ed edificante che esplora la malattia mentale da una prospettiva realistica e positiva
Sembra mio figlio - di Costanza Quatriglio - LOCARNO 2018: Presentato in prima mondiale, fuori concorso al 71° Locarno Festival, il film di Costanza Quatriglio fonde, con grande sensibilità, realtà e finzione
Sembra mio figlio
di Costanza Quatriglio
LOCARNO 2018: Presentato in prima mondiale, fuori concorso al 71° Locarno Festival, il film di Costanza Quatriglio fonde, con grande sensibilità, realtà e finzione
Fortuna - di Germinal Roaux - BERLINO 2018: Il titolo del secondo lungometraggio di Germinal Roaux è stato premonitore. Il film si è infatti aggiudicato i due premi principali della sezione Generation della Berlinale
Fortuna
di Germinal Roaux
BERLINO 2018: Il titolo del secondo lungometraggio di Germinal Roaux è stato premonitore. Il film si è infatti aggiudicato i due premi principali della sezione Generation della Berlinale
Mademoiselle de Joncquières - di Emmanuel Mouret - TORONTO 2018: Emmanuel Mouret firma un film brillante, delizioso e notevolmente interpretato, sulla sofisticata vendetta di una donna sedotta e poi abbandonata
Mademoiselle de Joncquières
di Emmanuel Mouret
TORONTO 2018: Emmanuel Mouret firma un film brillante, delizioso e notevolmente interpretato, sulla sofisticata vendetta di una donna sedotta e poi abbandonata
Float Like a Butterfly - di Carmel Winters - TORONTO 2018: La regista irlandese Carmel Winters affronta con efficacia il tema della mascolinità tossica in una pittoresca Irlanda
Float Like a Butterfly
di Carmel Winters
TORONTO 2018: La regista irlandese Carmel Winters affronta con efficacia il tema della mascolinità tossica in una pittoresca Irlanda
Il Fiume - di Emir Baigazin - VENEZIA 2018: Presentato nel programma della competizione Orizzonti di quest'anno, il nuovo film di Emir Baigazin è uno dei titoli più visivamente stravaganti della sezione
Il Fiume
di Emir Baigazin
VENEZIA 2018: Presentato nel programma della competizione Orizzonti di quest'anno, il nuovo film di Emir Baigazin è uno dei titoli più visivamente stravaganti della sezione
Fiore Gemello - di Laura Luchetti - TORONTO 2018: Nel suo secondo lungometraggio, la regista italiana Laura Luchetti combina i tropi della crescita, la crisi dei rifugiati e un rapporto delicato con notevole sensibilità
Fiore Gemello
di Laura Luchetti
TORONTO 2018: Nel suo secondo lungometraggio, la regista italiana Laura Luchetti combina i tropi della crescita, la crisi dei rifugiati e un rapporto delicato con notevole sensibilità
Jessica Forever - di Caroline Poggi, Jonathan Vinel - TORONTO 2018: Con un primo lungometraggio al confine tra fantascienza e realismo, Caroline Poggi e Jonathan Vinel tentano di sovvertire le convenzioni
Jessica Forever
di Caroline Poggi, Jonathan Vinel
TORONTO 2018: Con un primo lungometraggio al confine tra fantascienza e realismo, Caroline Poggi e Jonathan Vinel tentano di sovvertire le convenzioni
Zineuskadi
East Doc Platform
EFA People's Choice Award