email print share on facebook share on twitter share on google+

Box Office – Germania

Country Focus: Germania

Il miglior primo semestre degli ultimi cinque anni

di 

Il miglior primo semestre degli ultimi cinque anni

Il bilancio del primo semestre 2009 nei cinema tedeschi presenta risultati eccellenti, come non se ne vedevano da cinque anni, il che dimostra non solo che il box office non risente della congiuntura economica ma che, al contrario, in tempi di crisi si va al cinema ancora di più.

Con 62,78 milioni di spettatori e 409,54 milioni di euro di incasso (dati Nielsen EDI), il discreto giro d'affari rilevato nello stesso periodo nel 2006 è superato dell'8,5%. Rispetto al primo semestre 2008, gli incassi sono cresciuti del 18,5% e le entrate sono aumentate di 4,4 milioni.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Johannes Klingsporn, direttore della Federazione degli esercenti, nota che la cosa interessante è che questi risultati non sono dovuti a una sola megaproduzione, ma "si ripartiscono su un buon numero di film di generi differenti". Il film che ha avuto maggior successo nel primo semestre è il titolo hollywoodiano Angeli e demoni (4.254.350 entrate in sei mesi). Il titolo tedesco che ha attirato più spettatori è invece la commedia Männersache di Gernot Roll e Mario Barth (attualmente al nono posto del box office annuale con più di 1.830.000 entrate dalla sua uscita il 19 marzo).

Il secondo semestre è quanto mai promettente, con un buon mese di luglio che ha registrato 5,6 milioni di spettatori nelle sale grazie a L'era glaciale 3 (in soli 19 giorni), mentre l'ultimo Harry Potter [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
ha venduto oltre 2,2 milioni di entrate nel suo primo weekend di programmazione.

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.