email print share on facebook share on twitter share on google+

Industria – Regno Unito

Country Focus: Regno Unito

Il BFI investe 26 milioni di sterline per creare Film Nation UK

di 

- Annunciato un nuovo programma didattico

Il BFI investe 26 milioni di sterline per creare Film Nation UK

Una ricerca del British Film Institute (BFI) mostra che chi va al cinema da bambino ha tre volte la possibilità di andarci anche da adulto. Nell’accorta scommessa a cercare di catturare i botteghini di domani investendo oggi, il BFI spenderà 26 milioni di euro in quattro anni (2013-2017) per lanciare Film Nation UK, nuova programma didattico di cinema per ragazzi dai 5 ai 19 anni e per le 26.700 scuole nel paese da settembre 2013. Tra i partner ci sono PearsonNational Union of TeachersLOVEFiLMNational Schools PartnershipCreative ScotlandCreative SkillsetFilm Agency Wales e Northern Ireland Screen.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ed Vaizey, Ministro per la Cultura, le Comunicazioni e le Industrie Creative, ha commentato: “Abbiamo dotato il BFI di una strategia di sviluppo che aumenterà il pubblico ma soprattutto educherà la nuova generazione di talenti, e sono certo che il valore della conoscenza e dell’esperienza dell’industria che Film Nation UK metterà insieme farà proprio questo”.

Amanda Nevill, DG di BFI, ha aggiunto: “Il cinema è una delle industrie dalle maggiori possibilità di crescita sostenibile, e investire nel futuro è quindi vitale, sia nello sviluppare il pubblico di domani che nuovi filmmaker, che garantiranno al paese di restare uno dei luoghi più importanti al mondo per il cinema. E quello di oggi è un passo verso questo risultato”.

Eric Fellner, co-direttore di Working Title films e Presidente di Film Nation UK, ha commentato: “Siamo entusiasti dei fondi a noi assegnati per realizzare un programma ambizioso, stimolante e alla nostra portata. È un vero atto di impegno del BFI nella didattica cinematografica, per le future generazioni di giovani”.

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.