email print share on facebook share on twitter share on google+

Box Office – Ungheria

Country Focus: Ungheria

Made in Hungaria, leader nazionale 2009

di 

Made in Hungaria, leader nazionale 2009

Ampiamente dominata dal cinema americano che piazza 17 titoli nella top 20 dell'anno, tra cui il leader L’era glaciale 3 (433 milioni di forint di incasso), la stagione 2009 nelle sale magiare si è chiusa su una nota positiva, con una crescita della frequentazione annuale stimata al 4 %, accompagnata da un aumento del 14 % degli incassi nelle sale di Budapest.

E' soprattutto il cinema europeo ad aver beneficiato di questa tendenza positiva con la coproduzione britannica Harry Potter e il principe mezzosangue [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(305 milioni di forint di incasso) e quella tedesca Inglorious Basterds [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(182 milioni), che si attestano rispettivamente al secondo e sesto posto della classifica, ma anche con The Millionaire [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Danny Boyle
scheda film
]
dell'inglese Dany Boyle, che si piazza al 13mo posto con 123 milioni (distribuzione Fórum).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Quanto ai lungometraggi ungheresi, il 2009 è stato l'anno di Made in Hungaria. Distribuito da Budapest Film, il lungometraggio musicale di Gergely Fonyo (leggi l’intervista) ha totalizzato 113 milioni di forint di incasso e si classifica 17mo. Da notare che A Kind of America 2 di Gábor Herendi, lanciato sempre da Budapest Film e uscito a dicembre 2008, è ancora presente all'ottavo posto del box-office 2009 (172 milioni di forint).

Nella classifica annuale dei distributori, Intercom ha ripreso le redini con il 42,61 % di quota di mercato, davanti a Fórum che è passata al 24,48 %. Il podio è completato da UIP, scesa al 16,23 %. Seguono a distanza Budapest Films (6,79 %), Palace Pictures (2,16 %), Best Hollywood, I.T. Cinema City, Hungaricom, Skyfilm, CinemaStar, Intersonic, Cirko Films, HCC Media Group, Szuez Film e Odeon.

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.