email print share on facebook share on twitter share on google+

Finanziamenti – Lettonia

Country Focus: Lettonia

Nuovi fondi per aumentare la visibilità della Lettonia

di 

- I sussidi di co-produzione annunciati il mese scorso permetteranno alla Lettonia di avere uno spazio più ampio sul palcoscenico mondiale

Nuovi fondi per aumentare la visibilità della Lettonia

I nuovi sussidi di co-produzione internazionale della Lettonia, annunciati il mese scorso, mirano ad aumentare l’attrattività del paese baltico per i grandi progetti cinematografici stranieri. I fondi affiancano il popolare Riga Film Fund, la cui crescente visibilità ha portato negli ultimi anni in Lettonia numerose produzioni da vari continenti come Invincible di Werner Herzog, Archangel con Daniel Craig (in foto) e la versione BBC di Wallander con Kenneth Branagh. Nel 2012 la visibilità del paese è cresciuta anche grazie a In The Fog [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Sergei Loznitsa, co-produzione tedesca/olandese/bielorussa/russa/lettone in parte girata in Lettonia e proposta in concorso a Cannes.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

I finanziamenti da 500.000 euro e la restituzione delle spese cinematografiche fino al 25% vengono ottenuti in forma di rimborso in denaro alla fine delle riprese. I produttori lettoni possono fare richiesta sia per i fondi nazionali che per il Riga Film Fund se il loro progetto rispetta i criteri di entrambi.

“La Lettonia sarà il primo stato baltico ad avere un programma di co-finanziamento a livello nazionale, e sono certa che attrarrà grandi progetti cinematografici internazionali come sta già facendo il Riga Film Fund", ha commentato Ilze Gailīte Holmberg, Direttore del National Film Centre of Latvia. "La creazione di un programma di co-finanziamento è un forte incentivo per i produttori stranieri a venire in Lettonia, vedere la nostra meravigliosa natura e l’architettura, lavorare insieme ai nostri filmmaker in un ambiente creativo e professionale e tornare per progetti futuri”.

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.