email print share on facebook share on twitter share on google+

Box Office – Lituania

Country Focus: Lituania

Cresce il mercato domestico per i film lituani

di 

- I film lituani rappresentano il 16,49% ai box office del paese, in crescita rispetto al 2,54% nel 2012

Cresce il mercato domestico per i film lituani
Valentine Alone

L'industria domestica lituana ha avuto una crescita massiva nel 2013, come evidenziato dai dati del Lithuanian Film Centre. Con un numero di spettatori in crescita (3.256.995 spettatori nel 2013, 236.663 più del 2012), i film domestici si sono piazzati al secondo posto dopo i titoli americani, con una impressionante (e mai migliorata) percentuale di mercato del 16,49%. Gli incassi sui biglietti del 2013 sono stati di 13.142.652€, 2 milioni dei quali provenienti da film lituani.    

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Tre film nazionali – How to Steal a Wife e Valentine Alone, diretti entrambi da Donatas Ulvydas, e Women Lie Better: Kristina di Alvydas Šlepikas – sono tra i primi dieci incassi del 2013.

Il 2014 sembra già una manna per l'industria domestica: Redirected – thriller in inglese di Emilis Velyvis con Vinnie Jones, uscito a gennaio – ha già incassato un milione di euro nel primo mese di uscita. Con un'alta visibilità dei lungometraggi domestici nel circuito festivaliero (The Gambler [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Ignas Jonynas
scheda film
]
ha ottenuto un buon successo a San Sebastian e Marrakesh), e le recenti agevolazioni fiscali per le produzioni straniere, la Lituania è sulla cresta dell'onda.

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.