email print share on facebook share on twitter share on google+

IL TRENO VA A MOSCA

di Federico Ferrone, Michele Manzolini

sinossi

1957. Ad Alfonsine, uno dei tanti paesini della Romagna rossa distrutti dalla guerra, il barbiere comunista Sauro Ravaglia e i suoi amici sognano l’Unione Sovietica, unica terra in cui si realizza il loro ideale di pace, fratellanza e uguaglianza. Quando si presenta l’occasione di visitare Mosca, durante il Festival mondiale della gioventù socialista, il gruppetto parte: le aspettative sono altissime e tanta la voglia di portare a casa più immagini possibili di quello che sarà il viaggio della vita.

titolo originale: Il treno va a Mosca
paese: Italia, Regno Unito
anno: 2013
genere: documentario
regia: Federico Ferrone, Michele Manzolini
durata: 70'
sceneggiatura: Federico Ferrone, Michele Manzolini, Francesco Ragazzi
cast: Sauro Ravaglia
fotografia: Andrea Vaccari, Marcello Dapporto, Enzo Pasi, Luigi Pattuelli, Sauro Ravaglia
montaggio: Sara Fgaier
produttore: Claudio Giapponesi
produzione: Kiné, Apapaja, Home Movies - Archivio Nazionale del Film di Famiglia
supporto: Vezfilm, Centro Culturale San Fedele di Milano, Fondazione Cineteca di Bologna, Fondazione Cariplo, MEDIA Programme, Documentaristi Emilia-Romagna (D.E.-R.)
distributori: Istituto Luce Cinecittà
Vedi questo film su Festival Scope (solo per professionisti del cinema)