email print share on facebook share on twitter share on google+

SPETTATORI Norvegia

Cala il pubblico

di 

- 500mila spettatori in meno nelle sale. Colpa dei prezzi, delle poche sale e dell'invasione dei blockbuster americani

I cinema norvegesi hanno perso circa 500mila spettatori durante l’anno 2002. Dopo una notevole crescita del 9,6 per cento registrata nel 2001, le sale norvegesi hanno avuto una flessione lo scorso anno del 3,5 per cento. Secondo Lene Loken di ‘Film & Kino magazine’ la ragione è da ricercarsi nei prezzi troppo elevati dei biglietti, nelle poche sale cinematografiche e nell’enorme successo di titoli internazionali come Il signore degli anelli e Harry Potter: “Entrambi i film hanno occupato tutti gli spazi e i distributori, tempendo la competizione, hanno procrastinato le uscite dei film medi e piccoli”.
Persino l’ultimo Bond ha dovuto attendere il suo turno per non dover competere con i blockbuster americani, mentre era già nei cinema di tutta la Scandinavia. Anche i due successi nazionali Jeg er Dina e Karlsson pa take sono stati penalizzati dai dati negativi degli ingressi 2002.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.