email print share on facebook share on twitter share on google+

MERCATO Danimarca

Venduto in 15 Paesi il barbaro dalla scarsa autostima

di 

Venduto in 15 Paesi il barbaro dalla scarsa autostima

Il primo lungometraggio in 3D dello studio d’animazione danese Einstein Film, Ronal the Barbarian, realizzato da Torbjørn Christoffersen, Kresten Vestbjerg Andersen e Philip Eintein Lipski, si è rivelato fin da subito un titolo di punta nel catalogo del rivenditore danese LevelK.

Durante l’ultimo Festival di Cannes, e nei giorni seguenti, il direttore Tine Klint è riuscito infatti a concludere più di 15 accordi con distributori di tutto il mondo, tra cui Seven Sept (Francia), MFA (Germania), Volga (Russia, CIS e Stati baltici), Kino Swiat (Polonia), Pro Film (Bulgaria), MCF (per tutti gli Stati della ex Jugoslavia), Özen Film (Turchia), JRD Films (India) e HGC Entertainment (Cina).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ronal, magro come un chiodo e con i capelli a paggetto, è un giovane barbaro che ha poca stima di sé. La cosa lo rende un vero smidollato, ovvero l’esatto opposto dei ben più virili barbari del villaggio. Eppure, l’ironia della sorte vuole che sia proprio lui a dover salvare il suo clan quando il malvagio Lord Volcazar saccheggia l’intero villaggio e rapisce tutti i suoi abitanti.

Christoffersen ha firmato la sceneggiatura di questo film d’animazione prodotto da Trine Heidegaard e finanziato dal Danish Film Institute congiuntamente al canale televisivo danese TV2. Secondo quanto riferito da Klint, diversi distributori vorrebbero far uscire il film già in ottobre, poco dopo la prima danese del 22 settembre, curata dalla Nordisk Film.

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.