email print share on facebook share on twitter share on google+

BOX OFFICE Italia

Primi cinque mesi 2011: film italiani al 50% di quota mercato

di 

Sfiora il 50% la quota di mercato del cinema italiano nei primi cinque mesi del 2011: stando ai dati del campione Cinetel (pari al 90% del totale mercato), il numero di biglietti venduti per i film nazionali rappresenta infatti il 48,44% (era del 31,25% da gennaio a maggio 2010). Cala invece la quota dei film USA, che si attesta al 43,44% (era al 59,33% nei primi cinque mesi dell'anno scorso), mentre l'unica altra cinematografia presente sul mercato italiano con una quota consistente è quella della Gran Bretagna (4,56% nei cinque mesi 2011, contro il 4,33% nello stesso periodo 2010).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Di segno negativo, tuttavia, la cifra complessiva di biglietti venduti a maggio, se confrontata con l'anno scorso: nel mese di maggio 2011 si sono venduti 7 milioni 202 mila biglietti e si sono incassati 47 milioni 889 mila euro, ossia rispettivamente -6,81% e -2,74% rispetto allo stesso mese 2010.

La classifica dei film più gettonati dal primo gennaio all'8 giugno vede in testa Che bella giornata [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(43 milioni 453 mila euro e 6 milioni 825 mila presenze), seguito da Qualunquemente [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
scheda film
]
(15 milioni 857 mila euro e 2 milioni 479 mila presenze) e Immaturi [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(15 milioni 147 mila euro e 2 milioni 592 mila presenze). Il film di maggio è invece Pirati dei Caraibi: oltre i confini del mare, con un incasso di 11 milioni 675 mila euro (uscita il 18 maggio), seguito da Fast & Furious 5 con 10 milioni 532 mila euro (4 maggio) e Thor con 4 milioni 696 mila euro (27 aprile).

L'unico film italiano nella classifica di maggio è Habemus papam [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Nanni Moretti
intervista: Nanni Moretti
scheda film
]
, con 1 milione 369 mila euro che, cumulati all'incasso di aprile, realizza un totale di 5 milioni 536 mila euro al 31 maggio.

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.