email print share on facebook share on twitter share on google+

FESTIVAL Portogallo

MotelX: a settembre la paura torna a Lisbona

di 

- Tredici sono i cortometraggi portoghesi in concorso

MotelX: a settembre la paura torna a Lisbona

L’ottava edizione dell’International Horror Film Festival di Lisbona, MotelX, si terrà dal 10 al 14 settembre, espandendo il suo programma da due a tre sale della capitale portoghese.

Alcuni dei momenti salienti di questa edizioni sono stati ufficializzati all’inizio della settimana: il festival partirà prima dell’apertura ufficiale (il 10 settembre) con una sorta di settimana di riscaldamento, che comprende sessioni di poesia e film all’aperto, seguita da cinque giorni di proiezioni che si svolgono in parallelo con masterclass e workshop.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La sezione principale di MotelX, “Room Service”, non è competitiva. Tra i film europei in programma ci sono Alleluia [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Fabrice Du Welz
scheda film
]
di Fabrice du Welz (Belgio), Among the Living [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Julien Maury e Alexandre Bustillo (Francia), Open Windows [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Nacho Vigalondo
scheda film
]
di Nacho Vigalondo (Spagna) e Late Phases di Adrian García Bogliano (Spagna).

L’unica sezione competitiva del festival propone corti horror locali. Quest’anno, tredici film saranno giudicati dai membri della giuria Gonçalo Waddington (attore), Luísa Sequeira (direttore Shortcuts Porto) e Julien Maury (regista francese). I corti in concorso sono: Bodas de Papel di Francisco Antunez, Contactos 2.0 di Bernardo Gomes de Almeida e Rodrigues Duvens Pinto, Demência di Rafael Almeida, Dentes e Garras di Francisco Lacerda, Epoh di Pedro Pinto, Forbidden Room di Emanuel Nevado e Ricardo Almeida, Gata Má di Eva Mendes, Joana de Rosa e Sara Augusto, Maria di Joana Viegas, A Morte é o Único Perdão di Rui Pilão, Offline di Pedro Rodrigues, Pela Boca Morre o Peixe di João P Nunes, Schadenfreude – De Morrer a Rir di Leonardo Dias e Se o Dia Chegar di Pedro Santasmarinas.

Un’altra sezione dedicata ai film di genere portoghesi presenta due classici: O Cerro dos Enforcados di Fernando Garcia e I cannibali di Manoel de Oliveira.

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.