email print share on facebook share on twitter share on google+

BERLIN 2017 Germania / Italia

Mountain Miracle, dalle Alpi a Generation Kplus

di 

- Girato anche in Alto Adige, Il secondo lungometraggio di Tobias Wiemann è coprodotto dalla bolzanina Helios Sustainable Films con la tedesca Lieblingsfilm e sostenuto da IDM Film Commission

Mountain Miracle, dalle Alpi a Generation Kplus
Mountain Miracle di Tobias Wiemann

Mountain Miracle – An Unexpected Friendship [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Tobias Wiemann è in concorso in Generation Kplus della 67. Berlinale, sezione che ospita solitamente opere cinematografiche legate al mondo dei bambini e dei ragazzi. Il film è prodotto dalla casa di produzione italiana Helios Sustainable Films di Bolzano in co-produzione con la tedesca Lieblingsfilm e sostenuto sia in fase di pre-produzione che produzione da IDM - Film Commission dell'Alto Adige. Mountain Miracle è stato girato anche in Alto Adige tra l’Alpe di Siusi e la Valle Aurina la scorsa estate (per l'intero mese di giugno). 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La storia, scritta da Natja Brunckhorst, racconta l'incontro magico tra una adolescente testarda di città e un ragazzo di montagna. Protagonisti sono la giovane Mia Kasalo e l'attore altoatesino Samuel Girardi, insieme a Susanne Bormann, Denis Moschitto e Jasmin Tabatabai. 

Wiemann è al suo secondo lungometraggio, dopo Großstadtklein. Il suo tv movie Von einem, der auszog, das Fürchten zu lernen ha riscosso un enorme successo nel 2015. Le vendite internazional di Mountain Miracle sono affidate a ARRI Media.

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.