email print share on facebook share on twitter share on google+

KARLOVY VARY 2017 Concorso

Breaking News: quando il giornalismo si dimentica della gente

di 

- KARLOVY VARY 2017: La regista rumena Iulia Rugină esplora temi difficili nel suo terzo film, in corsa per il Crystal Globe

Breaking News: quando il giornalismo si dimentica della gente
Andi Vasluianu in Breaking News

Al pubblico rumeno, Iulia Rugină sarà forse nota per le sue commedie indipendenti estremamente popolari, Love Building [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Iulia Rugina
scheda film
]
e Another Love Building, ma le sue prime intenzioni riguardo al suo film d’esordio erano molto più serie: la sceneggiatura di Breaking News [+leggi anche:
trailer
intervista: Iulia Rugină
scheda film
]
, redatta dalla regista insieme ai suoi fedeli partner di scrittura Ana Agopian e Oana Răsuceanu, è stata sviluppata nell’arco di circa otto anni e le riprese sono cominciate nell'inverno del 2015. Il progetto incontra finalmente il pubblico internazionale in concorso ufficiale al 52° Festival Internazionale del Cinema di Karlovy Vary (30 giugno - 8 luglio).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Digital Production Challenge - DPC II 1 Internal

Ibrido tra dramma lavorativo e familiare, Breaking News segue l’ambizioso reporter Alex Mazilu (un solido Andi Vasluianu). Deciso a fare una diretta dal luogo di un'esplosione, Mazilu entra nel sito accompagnato dal cameraman Andrei Paraschiv (Dorin Andone). Proprio durante la trasmissione, il soffitto crolla ferendo Mazilu e uccidendo Paraschiv. È l'inizio di un percorso difficile per il giornalista sopravvissuto, che ora deve affrontare il senso di colpa e prendere decisioni difficili riguardo al suo futuro.

Può sembrare curioso che il cinema rumeno, sempre pronto ad esplorare le questioni familiari (forse per i più accessibili e facilmente gestibili set in appartamento, e la produzione minimalista), sia entrato nel territorio del dramma lavorativo con due diversi film che si focalizzano sul giornalismo. Anche se entrambi hanno una protagonista adolescente (e introducono nel ruolo giovani attrici di talento), Breaking News di Rugină e The Fixer [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Adrian Sitaru
intervista: Tudor Aaron Istodor
scheda film
]
di Adrian Sitaru sono nettamente diversi, essendo l'approccio giornalistico solo un mezzo per toccare argomenti familiari, urgenti e rilevanti, sebbene da posizioni diverse.

Oltre a una discussione interessante sulla deontologia e l’etica del giornalismo, nonché sui compromessi professionali che si fanno per attirare (e cioè sconvolgere) il pubblico in quest'epoca di assuefazione da social network, Breaking News sonda un tema più umano quando Mazilu viene chiamato a visitare la città natale di Paraschiv per fare un pezzo commemorativo sulla vita dell'uomo. Le difficoltà che incontra Mazilu invitano a una riflessione filosofica sul significato della vita di una persona. Che cos'è? Ovviamente non i pochi minuti assemblati frettolosamente dal suo ultimo datore di lavoro. Un mix di ricordi e di oggetti lasciati alle spalle? Frasi memorabili gridate o sussurrate ai suoi cari? Alcune foto in bianco e nero? Una raccolta di dischi in vinile? La sceneggiatura non cade nella trappola di trattare apertamente questo tema, sottolineando con serenità i modi spesso troppo semplicistici con i quali i media cercano di concentrare argomenti complessi in frammenti di informazione poco profondi.

Anche se la sceneggiatura sa troppo di manuale ed è sovraccarica, con alcune sequenze che servono solo a introdurre momenti posteriori più rilevanti, e talvolta pecca di pigrizia (ogni volta che Mazilu è in macchina, il notiziario parla, piuttosto inutilmente, dell'esplosione che ha ucciso il suo collega), Breaking News compensa svelando una promettente nuova attrice, Voica Oltean, che interpreta la figlia adolescente problematica di Paraschiv, Simona, un personaggio imprevedibile che porterà Mazilu a valutare correttamente le conseguenze delle sue decisioni.

Breaking News è prodotto da Hai-Hui Entertainment. Il film uscirà prossimamente in Romania con Transilvania Film.

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.