email print share on facebook share on twitter share on google+

PREMI Norvegia

The King’s Choice, il film numero uno in Norvegia stravince agli Amanda

di 

- Il film di Erik Poppe aveva ricevuto il numero record di 13 nomination per il Norwegian International Film Festival di Haugesund, da cui ha riportato 8 premi

The King’s Choice, il film numero uno in Norvegia stravince agli Amanda
Il team di The King's Choice con uno dei premi Amanda (© Haakon Nordvik)

L'epica sulla Seconda guerra mondiale, The King’s Choice [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Erik Poppe
scheda film
]
, del regista norvegese Erik Poppe è stato in cima alla top-ten 2016 dei cinema norvegesi e ora è anche il grande vincitore degli Amanda, il premio cinematografico nazionale. La cerimonia di premiazione è stata condotta dall'attrice norvegese Pia Tjelta e si è svolta sabato allo Scandic Maritim Hall di Haugesund, in apertura del 45o Norwegian International Film Festival.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il Comitato degli Amanda aveva nominato il film in 13 categorie e alla fine ha strappato comunque 8 statuette: Miglior film norvegese, Miglior attore non protagonista, Miglior sceneggiatura originale, Miglior produzione/scenografia, Migliori effetti visivi, Migliore colonna sonora, Miglior montaggio e Migliore sound design. Poppe aveva ricevuto il premio per il Miglior film anche nel 2004 con Hawaii, Oslo [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
.

Molti dei vincitori di quest'anno avevano già ricevuto altre statuette Amanda: Rasmus A Sivertsen,Miglior film per ragazzi con In the Forest of Huckybucky [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, ne aveva già due; Izer Alu, Miglior regista per Hunting Flies [+leggi anche:
trailer
intervista: Izer Aliu
intervista: Izer Aliu
scheda film
]
, una; Kristoffer Joner è Miglior attore per la terza volta. Al produttore  Axel Helgeland, che ha all'attivo 20 opere, è stato conferito il premio onorario del Comitato Amanda.

Ecco la lista completa dei vincitori degli Amanda 2017:

Miglior film norvegese
The King’s Choice [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Erik Poppe
scheda film
]
– Erik Poppe (Norvegia/Irlanda)

Miglior film per ragazzi
In the Forest of Huckybucky [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
– Rasmus A Sivertsen (Norvegia/Paesi Bassi)

Miglior regista
Izer Alu – Hunting Flies [+leggi anche:
trailer
intervista: Izer Aliu
intervista: Izer Aliu
scheda film
]
(Norvegia)

Miglior attrice
Ruby Dagnall – Framing Mom [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Norvegia/Danimarca/Germania)

Miglior attore
Kristoffer Joner – Handle with Care [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Arild Andresen
scheda film
]
(Danimarca/Norvegia/Paesi Bassi)

Miglior attrice non protagonista
Sarah Francesca Brænne – The Rules for Everything [+leggi anche:
trailer
intervista: Kim Hiorthøy
scheda film
]
(Norvegia)

Miglior attore non protagonista
Karl Markovics – The King’s Choice

Miglior sceneggiatura originale
Harald Rosenløw Eeg, Jan Trygve Røyneland – The King’s Choice

Miglior fotografia
Øystein Mamen – The Rules for Everything

Miglior produzione/scenografia
Peter Bävman – The King’s Choice

Migliori effetti visivi
Arne Kaupang – The King’s Choice

Migliore colonna sonora
Johan Söderqvist – The King’s Choice

Migliore montaggio
Einar Egeland – The King’s Choice

Migliore sound design
Christian Schaanning – The King’s Choice

Miglior cortometraggio
My Sister –Liv Joelle Barbosa Blad

Miglior documentario
Nowhere to Hide [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
–Zaradasht Ahmed (Norvegia/Svezia)

Miglior film internazionale
Manchester by the Sea – Kenneth Lonergan (Stati Uniti)

Ciak d'Oro
Montatore norvegese Inge-Lise Langfeldt

Premio del pubblico Amanda
Marcus & Martinus [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 – Daniel Fahre (Norvegia)

Premio onorario del Comitato Amanda
Produttore norvegese Axel Helgeland

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.