email print share on facebook share on twitter share on google+

TORONTO 2017 Contemporary World Cinema

Euthanizer: un boia dal cuore tenero

di 

- TORONTO 2017: Seguendo le orme del genere revenge/exploitation vecchio stile, Teemu Nikki ci offre un film che sa di B-movie, ma che tutti possono apprezzare

Euthanizer: un boia dal cuore tenero
Matti Onnismaa in Euthanizer

Il filmmaker finlandese Teemu Nikki vanta una lunga carriera, con cortometraggi, centinaia di pubblicità, una sfilza di video musicali e un paio di serie TV che portano la sua firma. Dal 2001 collabora con il suo produttore e co-sceneggiatore Jani Pösö. Simo Times Three (2012) è stato il suo primo film, ma ha ottenuto maggiore visibilità con il secondo, Lovemilla [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, che poi è stato anche una serie TV e una webserie. Euthanizer [+leggi anche:
trailer
intervista: Teemu Nikki
scheda film
]
è il terzo lungometraggio di Nikki e avrà la sua prima mondiale nella sezione Contemporary World Cinema del 42o Festival di Toronto.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Veijo (Matti Onnismaa), un vero amante degli animali, vive in una regione finlandese povera e periferica e pratica clandestinamente l'eutanasia di animali. È anche un addestratore di animali e preferisce occuparsi personalmente di loro, lontano dai proprietari negligenti. La sua strana ma ben organizzata vita viene scombussolata quando arriva Petri (Jari Virman), un meccanico che fa parte di un'organizzazione neo-nazista, e Lotta (Hannamaija Nikander), una giovane infermiera che comprende le sue psicosi. Veijo cambierà, prima di mettersi in cerca della sua vendetta.

Euthanizer non cerca mai di dissimulare la sua appartenenza al genere, ed è un film onesto da questo punto di vista. Un inizio così triste e crudo può essere in qualche modo scoraggiante per un certo pubblico, ma tutto cambia a mano a mano che la storia va avanti. Al contrario del revenge movie tradizionale, al centro di Euthanizer c'è anche una buona dose di sentimento che ci offre uno sguardo disturbante ma ironico sul film. Veijo è un uomo complicato ma non agisce se non per una giusta causa; anzi, è un uomo di sani principi e chiare intenzioni, anche se queste non sempre si integrano bene con le norme della società. È un eroe autentico che vuole fare giustizia in un mondo senza confini netti, un personaggio che non segue le regole tradizionali dell'eroe, perché è in grado di sparare a un cane e, allo stesso tempo, mostrarsi conciliante con alcuni personaggi corrotti. Di conseguenza, è difficile tifare per lui all'inizio, ma sembra essere l'unico personaggio credibile in questa malridotta società. La lotta costante tra il bene e il male è il punto centrale di Euthanizer e, sotto questo aspetto, il film sembra funzionare bene.

Nikki è un filmmaker autodidatta, e questo film ne è la prova. Lo ha diretto, scritto, montato e coprodotto, insieme a Jani Pösö, e lo ha rivestito di quel sentimento artigianale quasi dimenticato che permea i film di genere e d'exploitation. Naturalmente si percepisce costantemente un'atmosfera da b-movie che omaggia il passato, ma questo non compromette mai la qualità. Tutto è attentamente bilanciato e ne risulta un'opera solida, che piacerà al pubblico e che segue da vicino Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo! di Don Siegel, una delle maggiori influenze di Nikki, per sua stessa ammissione. Inoltre, l'atmosfera del film è resa ancora più intensa dal caratterista finlandese Matti Onnismaa, una leggenda nel panorama nazionale, con oltre 150 film all'attivo, che si prova qui nel suo primo ruolo da protagonista nei panni di un “cattivo” in cerca di giustizia. Nikki ci fa dono di un film sincero, all'antica e godibile, che in realtà offre al pubblico molto più di una semplice storia di vendetta. Euthanizer è un gioiellino di genere, e non solo per i nostalgici dell'era VHS e dell'odore di celluloide bruciata.

Euthanizer è una produzione finlandese diJani Pösö e Teemu Nikki (It’s Alive Films) e sarà venduta a livello internazionale dall'agente di vendita francese Wide.

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.