email print share on facebook share on twitter share on google+

FESTIVAL Italia / Spagna

Dieci film italiani volano a Barcellona

di 

- Torna dal 15 al 19 dicembre la Mostra de Cinema Italià de Barcelona, l’evento che promuove nella capitale catalana il meglio del cinema italiano dell’anno

Dieci film italiani volano a Barcellona
Ammore e malavita dei Manetti Bros.

Provengono da Venezia, Cannes, Locarno, e non solo, i dieci titoli selezionati per la sesta edizione della Mostra de Cinema Italià de Barcelona, il “Festival dei Festival” con il meglio del cinema italiano dell’anno, che si terrà nella capitale catalana dal 15 al 19 dicembre prossimi.

Ad aprire le danze saranno i Manetti Bros. con il loro musical napoletano Ammore e malavita [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Marco e Antonio Manetti
scheda film
]
, in concorso quest’anno a Venezia. Marco Manetti sarà a Barcellona, al Cinema Verdi, per ritirare il premio CIS de Honor che ogni anno viene assegnato a una figura di rilievo del cinema italiano contemporaneo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Sempre dalla selezione veneziana provengono altri tre film rappresentativi della new wave partenopea, che abbracciano in vari modi il tema della criminalità: l’opera seconda d’animazione di Alessandro Rak,Gatta Cenerentola [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Alessandro Rak
scheda film
]
(Orizzonti), Il cratere [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Silvia Luzi, Luca Bellino
scheda film
]
di Silvia Luzi e Luca Bellino (Settimana della Critica, e fresco vincitore del Gran Premio della Giuria al Tokyo Film Festival) e L’Equilibrio [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Vincenzo Marra
scheda film
]
di Vincenzo Marra, presentato quest’anno alleGiornate degli Autori, così come Il Contagio [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Matteo Botrugno, Daniele C…
scheda film
]
di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini, che esplora invece la criminalità organizzata di Roma.

Arriva dalle Giornate degli Autori anche Dove cadono le ombre [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Valentina Pedicini
scheda film
]
di Valentina Pedicini, ambientato in Svizzera, mentre è stata applaudita all’ultimo Festival di Locarno la commedia Easy [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Andrea Magnani, road movie dall’Italia all’Ucraina. Ancora commedia con Amori che non sanno stare al mondo [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Francesca Comencini
scheda film
]
, il nuovo film di Francesca Comencini presentato al Torino Film Festival, e con Moglie e marito [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Simone Godano, in proiezione speciale. Da Cannes, infine, approda Fortunata [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Sergio Castellitto
scheda film
]
di Sergio Castellitto. Quattro di questi titoli hanno già un distributore spagnolo: Cinemaran per Amori che non sanno stare al mondo e Dove cadono le ombre, Savor Ediciones per Fortunata e Selecta Visión per Moglie e marito.

Ad accompagnare i film a Barcellona ci saranno: Matteo Botrugno e Daniele Coluccini, Simone Godano, Silvia Luzi e Luca Bellino, Andrea Magnani, Marco Manetti, Vincenzo Marra, Lucia Mascino, Valentina Pedicini, Edoardo Pesce e Alessandro Rak.

Spazio inoltre ai cortometraggi presentati alla Settimana della Critica di Venezia quest’anno: Adavede di Alain Parroni, Due di Riccardo Giacconi, Les fantômes de la veille di Manuel Billi, Il legionario di Hleb Papou, Malamènti di Francesco Di Leva, Piccole italiane di Letizia Lamartire e Le visite di Elio Di Pace. I sette cortometraggi concorrono per il Premio Corti di 2.000 euro che verrà assegnato da una giuria composta da Dimas Luis Rodríguez Gallego, Valentina Pedicini e Toni Benages.

La Mostra de Cinema Italià de Barcelona è organizzata da Filmitalia-Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura, il Consolato Italiano e il Centro Sperimentale di Cinematografia.

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.