email print share on facebook share on twitter share on google+

PRODUZIONE Repubblica Ceca

Lavori in corso per l’“horror sociale” ceco Domestique

di 

- Il regista ceco Adam Sedlák sta preparando il suo primo lungometraggio, un dramma sportivo sulle persone schiave delle loro ossessioni

Lavori in corso per l’“horror sociale” ceco Domestique
Sul set di Domestique (© ShorePoints)

L’emergente regista ceco Adam Sedlák ha ottenuto i favori del pubblico per la serie televisiva The Term, ambientata esclusivamente sugli schermi dei computer dei due protagonisti e accolta come una testimonianza della vita di un’intera generazione. Nel 2015, Sedlák si è aggiudicato il primo premio di Film Foundation RWE per la sceneggiatura di Domestique [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Adam Sedlák
scheda film
]
, il suo primo lungometraggio che, dopo aver finito le riprese alla fine di ottobre, sta per passare alla fase di montaggio.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La storia gira intorno a Roman (Jiří Konvalinka), ciclista professionista, e a sua moglie Šarlota (Tereza Hofová). Mentre Roman ambisce al successo ciclistico, la moglie desidera un figlio. La pressione all’interno della squadra spinge Roman fino ai suoi limiti di salute mentale e fisica: mette una tenda a ossigeno in camera da letto e pensa addirittura al doping. Šarlota, invece, prova vari modi e riti per rimanere incinta. Diventano entrambi schiavi della loro ossessione e, mentre Šarlota inizia a isolarsi nel suo mondo, Roman scopre il lato oscuro di se stesso.

Il regista ha svelato che Domestique non è in tutto e per tutto un dramma sportivo. Inizia come tale, ma, in realtà, è un’accusa verso il sistema. Il film, un dramma da camera, è stato etichettato come “horror sociale”, sulla scia di L’inquilino del terzo piano e Rosemary’s Baby di Roman Polanski. La giovane casa di produzione ShorePoints, che ha curato la serie The Term e fondata da Jakub Jíra nel 2015, sta lavorando al progetto. Il produttore Jíra ha svelato a Cineuropa che il film verrà distribuito nelle sale ceche da CinemArt nell’autunno del 2018. “Nel frattempo, vogliamo presentare il film nella versione work in progress nei festival e farlo girare in questo circuito in Repubblica Ceca e all’estero”, afferma Jíra, aggiungendo che il montaggio definitivo avverrà nell’aprile del 2018.

Oltre a Jíra di ShorePoint, anche i cechi di Czech Television, UPP e Soundsquare e Ivan Ostrochovský di Punkchart Film per la Slovacchia stanno lavorando alla coproduzione. Il progetto ha ricevuto il sostegno di Czech Film Fund e Slovak Audiovisual Fund. Non si sa ancora chi curerà le vendite. Tuttavia, il produttore ha confermato: “Vogliamo fortemente iniziare una collaborazione [con un venditore] il prima possibile. Sono convinto che il film riuscirà a comunicare con il pubblico internazionale e che sarà in linea con la produzione europea contemporanea su tutti i livelli”.

(Tradotto dall'inglese da Michael Traman)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.