email print share on facebook share on twitter share on google+

PREMI Spagna

I Feroz incoronano Summer 1993

di 

- L’opera prima di Carla Simón ottiene quattro riconoscimenti alla 5ª edizione dei premi dell’Associzione di Informatori Cinematografici

I Feroz incoronano Summer 1993
La squadra di Summer 1993 con i suoi Premi Feroz (© Premios Feroz)

La scorsa notte a Madrid, l’Associazione di Informatori Cinematografici di Spagna – AICE ha celebrato la sua cerimonia di consegna dei premi, i Feroz, dove una debuttante nel formato lungo, la catalana Carla Simón, è stata proclamata gran vincitrice: il suo Summer 1993 [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Carla Simón
scheda film
]
non solo è stato considerato il miglior film drammatico del 2017, ma si è aggiudicato anche il premio della miglior regia, della miglior sceneggiatura per David Verdaguer, e del miglior attore non protagonista. Il film continua a collezionare riconoscimenti da quando è stato presentato, quasi un anno fa, alla Berlinale (dove ne ha ottenuti due), e con il trionfo di ieri, affronta a testa alta i Goya, che saranno consegnati tra due settimane (leggi la news).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Nella categoria commedia ha trionfato un altro debutto: La llamada [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Javier Calvo e Javier Ambr…
scheda film
]
, musical mistico-pop diretto dal duo Javier Ambrossi-Javier Calvo, che si è aggiudicato anche il titolo di miglior trailer (opera di Alberto Gutiérrez). La Chana [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(coproduzione tra Islanda, Stati Uniti e Spagna) è stato proclamato miglior documentario, mentre nelle categorie interpretative non ci sono state sorprese: Nathalie Poza è stata ricompensata per No sé decir adiós [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Lino Escalera
scheda film
]
(altra opera prima, di Lino Escalera) e Javier Gutiérrez per El autor [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Manuel Martín Cuenca
scheda film
]
, film che ha ottenuto anche il premio della miglior attrice non protagonista, per la grande Adelfa Calvo. Gutiérrez è risalito sul palco a ritirare il trofeo dopo essere stato premiato anche per la serie tv Vergüenza, che si è aggiudicata in totale quattro Feroz, trionfando nel reparto televisvo.

La produzione basca Handia [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Aitor Arregi e Jon Garaño
scheda film
]
ha ricevuto i premi al miglior poster (opera di Iñaki Villuendas) e alla miglior musica (del francese residente a San Sebastian Pascal Gaigne). Un Feroz d’Onore è andato all’attrice Verónica Forqué, indimenticabile in Kika di Pedro Almodóvar, e la coproduzione ispano-americana La vida y nada más [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Antonio Méndez Esparza
scheda film
]
, diretta da Antonio Méndez Esparza, ha ricevuto il Feroz Speciale.

In una cerimonia in cui tutti i premi sono stati consegnati da donne, la rivendicazione di uguaglianza sociale è stato il tema della serata, con il trionfo di Simon a sottolineare che questa lotta è necessaria.

La lista dei Premi Feroz 2018:

Miglior film drammatico
Summer 1993 [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Carla Simón
scheda film
]
Carla Simón

Miglior commedia
La llamada [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Javier Calvo e Javier Ambr…
scheda film
]
– Javier Ambrossi e Javier Calvo

Miglior regia
Carla Simón – Summer 1993

Miglior attrice protagonista
Nathalie Poza – No sé decir adiós [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Lino Escalera
scheda film
]

Miglior attore protagonista
Javier Gutiérrez – El autor [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Manuel Martín Cuenca
scheda film
]
(Spagna/Messico)

Miglior attrice non protagonista
Adelfa Calvo – El autor

Miglior attore non protagonista
David Verdaguer – Summer 1993

Miglior sceneggiatura
Carla Simón – Summer 1993

Miglior documentario
La Chana [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
–  Lucija Stojevic (Islanda/Spagna/Stati Uniti)

Miglior musica originale
Handia [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Aitor Arregi e Jon Garaño
scheda film
]
Pascal Gaigne

Miglior trailer
Alberto Gutiérrez – La llamada

Miglior poster
Iñaki Villuendas – Handia

Feroz Speciale
La vida y nada más [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Antonio Méndez Esparza
scheda film
]
– Antonio Méndez Esparza (Spagna/Stati Uniti)

Feroz d’Onore
Verónica Forqué

(Tradotto dallo spagnolo)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.