email print share on facebook share on twitter share on google+

LECCE 2018

De Paolis, Pedicini e De Sica tra i 10 candidati al 9° Premio Mario Verdone

di 

- Il riconoscimento riservato a giovani autori di opere prime sarà consegnato durante il 19° Festival del Cinema Europeo di Lecce (9-14 aprile)

De Paolis, Pedicini e De Sica tra i 10 candidati al 9° Premio Mario Verdone
Cuori puri di Roberto De Paolis

Vincenzo Alfieri (I peggiori [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
), Francesco “Ebbasta” Capalbo (Addio fottuti musi verdi [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Marco Cassini (La notte non fa più paura [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Roberto De Paolis (Cuori puri [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Roberto De Paolis
scheda film
]
), Andrea De Sica (I figli della notte [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Andrea De Sica
scheda film
]
), Simone Godano (Moglie e marito [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Germano Maccioni (Gli asteroidi [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Germano Maccioni
scheda film
]
), Antonio Padovan (Finché c'è prosecco c'è speranza [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Christiano Pahler (Last Christmas - L'ultimo Natale [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Valentina Pedicini (Dove cadono le ombre [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Valentina Pedicini
scheda film
]
): sono i 10 autori che concorreranno alla 9a edizione del Premio Mario Verdone che sarà assegnato dai fratelli Carlo, Luca e Silvia Verdone durante il 19° Festival del Cinema Europeo, che si terrà a Lecce dal 9 al 14 aprile 2018.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Realizzato in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia e il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, il Premio Mario Verdone premia ogni anno un giovane autore italiano (massimo 40 anni) che si sia particolarmente contraddistinto nell'ultima stagione cinematografica per la sua opera prima. “Tutti i giovani autori in concorso hanno dimostrato grande capacità nella realizzazione della loro opera”, sottolineano i fratelli Verdone. “Siamo contenti di vedere come ogni anno il cinema italiano veda crescere autori di indubbio valore artistico. Il Festival del Cinema Europeo di Lecce si conferma un bel trampolino di lancio per molti di loro”.

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.