email print share on facebook share on twitter share on google+

FESTIVAL Portogallo

Il Brasile trionfa a IndieLisboa

di 

- Due film d’esordio brasiliani si sono aggiudicati i premi più importanti del festival; premiati anche i registi locali João Viana e André Gil Mata per Our Madness e The Tree

Il Brasile trionfa a IndieLisboa
I Remember the Crows di Gustavo Vinagre

Due film brasiliani si sono aggiudicati i premi più importanti del 15° IndieLisboa Festival, che si è concluso il 6 maggio: Baronesa di Juliana Antunes e I Remember the Crows di Gustavo Vinagre. I due film d’esordio si sono divisi il Gran Premio della Città di Lisbona e il Premio speciale della giuria.

Il film di Antunes, che era stato già premiato in diverse altre manifestazioni internazionali, è una storia al femminile di donne che vivono nel sobborgo di Juliana nella città di Belo Horizonte. Il film di Vinagre si focalizza sull’attrice trans Júlia Katharine, che era già stata nel cast del suo cortometraggio precedente, presentato a Lisbona nel 2017.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ma anche il contingente portoghese è stato onorato a IndieLisboa. Il primo premio della competizione nazionale è andato al secondo film di João VianaOur Madness [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
. Il regista ha viaggiato in Mozambico per girare il racconto di una donna in cerca delle sue radici familiari.

André Gil Mata ha ricevuto il premio del miglior regista per il suo debutto, The Tree [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, una produzione CRIM girata in Bosnia e presentata alla Berlinale quest’anno.

Anche i cortometraggi locali hanno avuto la loro parte: Os Mortos di Gonçalo Robalo ha vinto come miglior corto portoghese, Amor, Avenidas Novas di Duarte Coimbra – che a breve sarà presentato alla Semaine di Cannes – ha ottenuto il Premio Nuovo Talento, e infine, il documentario Russa, co-diretto da João Salaviza e Ricardo Alves Júnior, ha ricevuto il Premio Tree of Life, assegnato dalla Chiesa cattolica.

La lista completa dei vincitori a IndieLisboa 2018:

Gran Premio della Città di Lisbona (ex-aequo)
Baronesa - Juliana Antunes (Brasile)
I Remember the Crows - Gustavo Vinagre (Brasile)

Premio speciale della giuria TVCine & Series (ex-aequo)
Baronesa - Juliana Antunes
I Remember the Crows - Gustavo Vinagre

Gran Premio – Cortometraggio
Solar Walk - Réka Bucsi (Danimarca)

Premio Silvestre per il miglior cortometraggio
Braguino - Clément Cogitore (Francia)

Premio Ufficio del turismo di Macao per il miglior film d’animazione
Rabbit's Blood - Sarina Nihei (Regno Unito/Giappone)

Premio Ufficio del turismo di Macao per il miglior documentario
La bonne education - Gu Yu (Francia/Cina)

Premio Ufficio del turismo di Macao per il miglior film di finzione
Matria - Álvaro Gago (Spagna)

Premio Allianz per il miglior lungometraggio portoghese
Our Madness [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 - João Viana (Portogallo/Mozambico/Guinea-Bissau/Qatar/Francia)

Premio Dolce Gusto per il miglior cortometraggio portoghese
Os Mortos - Gonçalo Robalo (Portogallo)

Premio per il miglior regista di lungometraggio portoghese
André Gil Mata - The Tree [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Portogallo)

Premio Nuovo Talento
Amor, Avenidas Novas - Duarte Coimbra (Portogallo)

Premio Tree of Life
Russa - João Salaviza e Ricardo Alves Júnior (Portogallo/Brasile)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.