email print share on facebook share on twitter share on google+

Domenico Procacci • Produttore

di 

- Dopo Muccino, Sorrentino e Vicari, prosegue la sua ricerca di nuovi talenti per la Fandango

Domenico Procacci • Produttore

Dopo Muccino, Sorrentino e Vicari, Domenico Procacci prosegue la sua ricerca di nuovi talenti per la Fandango. Questa volta tocca a Fausto Paravidino e al suo Texas.
"Di Fausto Paravidino mi avevano parlato Luciano Ligabue, che aveva letto i suoi testi teatrali, Guido Chiesa e Giuseppe Piccioni. L'ho visto in teatro e mi è piaciuto moltissimo. Aveva un'energia incredibile, e in lui ho visto un possibile indirizzamento verso il cinema. Piccioni lo ha incoraggiato a scrivere per il cinema".

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

"La sceneggiatura di Texas si avvicinava idealmente alle storie di provincia che amo: Il grande Blek , che ho fatto quasi venti anni fa con Piccioni, Radiofreccia di Ligabue e Fughe da fermo di Edoardo Nesi.
Il film aveva un budget limitato, solo due milioni di euro, nonostante non fosse semplicissimo da girare. E' stato prodotto da noi e finanziato da Medusa, che cura anche la distribuzione".

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Leggi anche