email print share on facebook share on twitter share on google+

FESTIVAL Francia

Il festival di Parigi raddoppia

di 

Storia di una rivalità. Nel 2003 Parigi ospiterà ben due festival del cinema.
Il Comune della capitale ha infatti deciso di tagliare definitivamente le sovvenzioni al Festival di Parigi, la manifestazione che esiste dal 1986, e creare un proprio festival. A motivare questa scelta si citano le date della manifestazione, troppo a ridosso del Festival di Cannes, una linea editoriale poco chiara e una comunicazione più concentrata sugli sponsor che non sui film. Il comune di Parigi ha così interrotto i rapporti dopo una lunga consultazione tra Daniel Toscan du Plantier (Unifrance), Patrick Briouiller (Association française des cinémas d’art et d’essai), Pascal Rogard (ARP) e Claude-Eric Poiroux (Europa Cinémas).
Il nuovo festival aspira così a diventare un vero appuntamento popolare con uno spazio per la riflessione professionale su temi come l’Europa e il Cinema e uno sguardo le co-produzioni e alla circolazione delle opere. La data non è stata ancora fissata poiché il Comune deve decidere tra una programmazione invernale o estiva.
Dall’altra parte l’équipe del tradizionale Festival di Parigi conserva le proprie ambizioni denunciando gli stratagemmi di certi professionisti del settore “che non hanno altre ambizioni oltre a quelle della promozione personale”. Guidato da Isabelle Adjani, presidente onorario, e dal delegato generale Louisa Maurin, il prossimo festival, che potrà essere spostato da aprile a luglio, avrà luogo come previsto e la Gran Bretagna sarà l’ospite d’onore.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.