Glory (2016)
Waves (2016)
María (y los demás) (2016)
Un padre, una figlia (2016)
United States of Love (2016)
Personal Shopper (2016)
Zoology (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

SAN SEBASTIAN 2011 Selezione Ufficiale

email print share on facebook share on twitter share on google+

La voz dormida risveglia San Sebastian

di 

La voz dormida risveglia San Sebastian

Uno dei migliori film proposti alla 59^ edizione del San Sebastian Film Festival, attualmente in corso di svolgimento, è il dramma storico spagnolo La voz dormida [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Benito Zambrano. Il film è l’adattamento dell’opera omonima dello scomparso romanziere Dulce Chacón, a sua volta basato su racconti orali.

Il film racconta le sorti di due sorelle ed è ambientato nel 1940, quando il regime franchista prende pieni poteri e manda in prigione i dissidenti del passato e del presente, molti dei quali finiranno davanti al plotone di esecuzione dopo un processo sommario senza testimoni o una vera difesa.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Cine Iberoamericano Int

Hortensia è un’andalusa bella, bruna e vigorosa nemica del regime, rinchiusa in un carcere femminile dove aspetta il processo. Incinta del marito, anch’egli nella resistenza e nascosto sulle montagne, la donna non riceve però alcun trattamento preferenziale.

La sorella minore di Hortensia, Pepita (María León), è a Madrid per visitare la sorella e starle vicino, ma viene presto inviata a svolgere una missione pericolosa per aiutare la sorella e la resistenza. Questo consente a Zambrano e allo sceneggiatore Ignacio del Moral di enfatizzare il dramma e, a sorpresa, iniettare una buona dose di umorismo, che nasce dall’atteggiamento impressionabile di Pepita, dalla sua franchezza e inesperienza.

Nonostante la durata (sopra le due ore), la storia è coinvolgente e la recitazione (soprattutto quella di León) si muove leggera tra dramma e commedia, tanto da investire il pubblico completamente col destino dei personaggi — destino che ricadrà sulla platea pesatamente nella sobria e drammatica seconda metà del film.

Il film è uno dei tre titoli spagnoli che potrebbero rappresentare il paese nella corsa agli Oscar il prossimo anno — gli altri due in lizza sono La pelle che abito [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Pedro Almodóvar
scheda film
]
e Pa negre [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
.

Maestranza Films ha prodotto il film, venduto all’estero da Match Factory.

(Tradotto dall'inglese)

Leggi anche

Seneca's Day Lithuania
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Home Sweet Home