Sieranevada (2016)
Tom of Finland (2017)
Barrage (2017)
Verano 1993 (2017)
The Nile Hilton Incident (2017)
Lady Macbeth (2016)
Riparare i viventi (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

ROMA 2012 Alice nella Città

email print share on facebook share on twitter share on google+

Animals: Animali che attraversano la strada

di 

- Presentato a Roma in anteprima europea Animals, debutto del catalano Marçal Forés

Animals: Animali che attraversano la strada

È stato presentato in anteprima europea venerdì (9 novembre) Animals [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, secondo film in concorso di Alice nella Città, evento dedicato al cinema per ragazzi che si svolge in parallelo al Festival Internazionale del Film di Roma.

Lungometraggio di esordio del giovane regista catalano Marçal Forés, ex studente dell’ESCAC di Barcellona, il film è stato proposto un mese fa al Festival di San Sebastian e ha fatto parlare di sé per alcune somiglianze (più promozionali che effettive) con titoli di culto come Donnie Darko e Ghost World.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Con loro, Animals condivide il tema dell’adolescenza come difficile momento di ingresso nell‘età adulta, oltre ad alcuni aspetti collaterali come le amicizie, la scoperta della sessualità o la perdita dell‘innocenza — le somiglianze, però, finiscono qui.

Pol ha 17 anni, vive in una Catalogna chiusa tra un bosco, un lago e il college inglese che frequenta, e divide la sua cupa solitudine di adolescente fragile con l’orso di pezza Deerhoof, che per qualche ragione non chiarita (o perché un amico immaginario non risponde a regole del reale) parla con voce distorta e perfetto inglese.

Deerhoof consola Pol nei suoi frequenti momenti di malessere, e insieme suonano nel garage di casa, con somma preoccupazione di Llorenç, fratello poliziotto (e unico familiare) di Pol.

A scuola, il ragazzo ha due soli amici: Laia, di lui innamorata, e l’irritante Marc — intorno, veri o fittizi, si muovono gli animali del bosco. La storia, scritta dal regista con Enric Pardo e Aintza Serra, si sviluppa in rapida progressione: diviso fra l’emergere delle prime pulsioni sessuali — rappresentate da Ikari, un nuovo e affascinante studente della scuola — e la paura di crescere — l’orsetto saggio Deerhoof — Pol inizia un percorso sempre più doloroso, fino al plumbeo finale.

“Il film è uno sguardo sull’adolescenza come tappa nella quale ci perde. Nella crescita c’è la scoperta e insieme anche la crisi che è insita nella transizione: l’adolescenza è rottura con il passato. Si perde la purezza e si affronta un mondo nuovo, con esperienza mai fatte prima“, ha dichiarato il regista a Cineuropa alla presentazione del film.

Acerbo, imperfetto ma intenso e onesto romanzo di formazione, Animals è sostenuto dalla evidente partecipazione emotiva del giovane gruppo di protagonisti (guidati dai bravi Oriol Pla e Augustus Prew) e dalla bellissima fotografia livida di Eduard Grau (A Single Man). Meno riuscita è invece la complicata sceneggiatura, appesantita da una sequenza finale troppo lunga e ricca di eventi drammatici sospesi fra realtà e fantasy.

Girato in inglese e catalano nel 2010, il film è stato prodotto da Escandalo Films (abituale produttore dei cortometraggi degli studenti dell’ESCAC), col supporto di Televisió de Catalunya e altri fondi pubblici. ”Sono stato fortunato a poter girare il mio primo film a 28 anni. Oggi sarebbe impossibile, è un film considerato rischioso e ‘strano’, ma all’epoca c’erano più risorse”, ha aggiunto Marçal.

La Film Factory Entertainment di Barcellona ha venduto il film a Russia, Belgio e Lussemburgo, e trattative sono in corso con USA e Regno Unito.

Leggi anche

Gijon_Home
Odessa site
Film Business Course
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss